Gio 17 Giu 2021
Advertising
Home Attualità Economia Fondi Ricovery Plan, Scrivano: "Utilizziamoli per...

Fondi Ricovery Plan, Scrivano: “Utilizziamoli per la S.S. 107 e il ponte Cannavino”

La strada statale 107 è una delle arterie più importanti della provincia di Cosenza che collega il mar Tirreno al mar Jonio attraversando le montagne della Sila. E’ la strada più veloce (?) che da Cosenza porta a Crotone. Chi ha avuto modo di percorrerla, per lavoro o per svago, sa bene l’importanza che ha per tutto il territorio. Un’ulteriore chiusura creerebbe un disagio fortissimo ai commercianti che si trovano lungo la statale e metterebbe ancora una volta a dura prova il turismo già messo in ginocchio dalla pandemia.

Quanto ancora una località come Camigliatello Silano, centro commerciale della Sila e punto di riferimento di tanti turisti provenienti da fuori regione, deve sopportare per cercare di riprendersi da una situazione già di per se complicata? La scelta dei percorsi alternativi, non in sicurezza, è la prova di una cattiva organizzazione per cercare di ovviare al problema specialmente ora che Spezzano della Sila ricopre uno dei centri vaccinali covid della piattaforma della Regione Calabria e che quindi potrebbe essere raggiunto da persone provenienti da parti diverse della Regione.

Lo sa bene chi in precedenza e in altre occasioni di chiusura del Cannavino si è trovato coinvolto con la propria autovettura nella caduta di calcinacci da un altezza di 120 metri (in quanto uno dei percorsi è proprio la strada sotto il viadotto) e sfido chiunque a percorrere la vecchia strada che porta a Monte Scuro con un manto stradale in alcuni punti molto pericoloso per la circolazione. 

In molti sanno che tutti i viadotti della 107, compreso il Cannavino, dovrebbero essere ricostruiti dalle fondamenta, lo sa anche il Comitato Operativo per la Viabilità, lo sa l’ANAS, lo sanno gli amministratori locali, lo sanno i cittadini. Il rifacimento di infrastrutture, come questa in particolare, metterebbe fine ai tanti disagi che negli ultimi anni stanno interessando il territorio.  Allora perche’ non utilizzare i fondi del Ricovery Plan per la viabilità e la ricostruzione e la messa in sicurezza di viadotti importanti come quelli che occupano la strada statale Paola-Crotone. Faccio affidamento alle forze politiche di Governo Nazionale e Regionale e ai nostri rappresentanti in Parlamento al fine di prendere delle decisioni per la salvaguardia del proprio territorio. 

E’ quanto fa sapere il Commissario IDM Spezzano della Sila Daniele Scrivano.