Dom 20 Giu 2021
Advertising
Home Costume & Società Solidarietà Disabilità, accordo tra comune di Rende...

Disabilità, accordo tra comune di Rende e Anglat

Sottoscritto tra il comune di Rende e la sezione territoriale di Cosenza dell’associazione ANGLAT – Associazione Nazionale Guida Legislazione Andicappati Trasporti – un protocollo d’intesa per promuovere di concerto iniziative volte alla sensibilizzazione sul tema delle disabilità, della autonomia e mobilità delle persone con deficit motori nel rispetto dei principi costituzionali e in linea con la convenzione ONU del 2006 ratificata dall’Italia con la legge n.18/2009 e della normativa vigente.

“Un accordo raggiunto grazie all’impegno sinergico della III Commissione consiliare Ambiente e territorio, presieduto dalla consigliera Concetta Brogno e dell’assessorato alle politiche sociali. Migliorare la qualità della persona con disabilità significa garantire loro una migliore accessibilità e fruibilità dei luoghi e degli spazi e, insieme, elevare i livelli di cittadinanza attiva, di coesione e protezione sociale, favorendo la cultura della partecipazione e la non esclusione dal contesto sociale e le pari opportunità”, ha affermato il sindaco Marcello Manna.

“L’ANGLAT svolge da anni nell’area urbana attività di promozione sociale a favore del mondo della disabilità, offrendo una specifica competenza e professionalità in materia di mobilità pubblica e privata, turismo accessibile, formazione per la corretta interpretazione ed applicazione della normativa. Per questo abbiamo inteso così avviare un percorso per elaborare, programmare e attuare, in modo organico, interventi ed azioni in materia di rilevazione dei livelli di accessibilità della nostra città, mediante l’individuazione e abbattimento delle barriere architettoniche”, ha spiegato la consigliera di maggioranza Concetta Brogno.

“Siamo lieti e pronti per proseguire il percorso intrapreso con l’amministrazione comunale di Rende attraverso la sottoscrizione di questo protocollo d’intesa che riteniamo sia uno strumento fondamentale per costruire, in sinergia un percorso che renda la nostra città accessibile alle persone di disabilità, in un’ottica di pari opportunità, di fruibilità degli spazi urbani, garantendo così una mobilità autonoma e sostenibile e accessibile. In tal senso l’ANGLAT è impegnata da oltre quarant’anni proprio su tali tematiche che sono le fondamenta di una città inclusiva per tutti. Al Comune di Rende, al sindaco Manna, all’assessore Artese e alla Presidente della Commissione Ambiente e Territorio Brogno, vanno i nostri ringraziamenti per aver recepito al meglio le nostre istanze, segno  di sensibilità, responsabilità e rispetto del bene e benessere comune”, ha affermato Maurizio Simone vicepresidente nazionale SUD ANGLAT e presidente della Sezione Territoriale di Cosenza.

“Favorire la cultura dell’inclusione delle persone con disabilità con l’obiettivo di progettare e realizzare la Città Accessibile diffondendo, al contempo, la cultura della non discriminazione, dell’autonomia e dell’amministrazione condivisa delle persone con disabilità, attraverso il coinvolgimento diretto dei soggetti interessati, delle loro famiglie e delle associazioni che le rappresentano abbattendo così quelle barriere  che non sono solo fisiche, ma spesso sono anche mentali”, ha concluso l’assessore alle politiche sociali Annamaria Artese.