Mar 15 Giu 2021
Advertising
Home Costume & Società Ambiente Scarico a mare a San Nicola...

Scarico a mare a San Nicola Arcella e la condotta non verrà riparata

Per ora la condotta sottomarina che scarica sulla riva non verrà riparata. A denunciare l’ennesimo scempio calabrese è Italia Nostra Sezione Alto Tirreno Cosentino dalla pagina Facebook.

“L’estate è alle porte ma ancora la condotta sottomarina del Depuratore che sta alle spalle della spiaggia non è stata riparata e lo scarico avviene sulla riva. Eppure in data 01.04.2021 e cioè 40 giorni fa, è stata effettuata l’aggiudicazione definitiva per il ripristino della condotta per un importo di € 91.201,27€ a fronte di un finanziamento di € 150.000. Perché i lavori non sono ancora iniziati e quando lo saranno? Lo chiediamo da queste pagine al Comune di San Nicola Arcella e a chi lo amministra perché tanto non riceveremmo alcuna risposta se lo facessimo per le vie formali. E’ quanto sta avvenendo da mesi. Questo avviene quando un comune non sa che pesci prendere.”

E’ quanto si apprende dalla Determinazione del Responsabile del Servizio Area Tecnica – Settore Lavori Pubblici n. 58 del 10 maggio pubblicata in data 11 maggio, ieri, con la quale è stata annullata la Determina n. 219 del 18.12.2020 con la quale è stata avviata la procedura d’appalto per il ripristino della condotta sottomarina , e revocata la Determinazione n. 40 del 01.04.21 di aggiudicazione definitiva dei lavori. Questa situazione deriva dalla nota del 26.04.2021 con la quale la Direzione dei Lavori ha comunicato la necessità di acquisire “studio specialistico biologico delle biocenesi con ripresa fotografica della condotta sottomarina , nonché la necessità di redigere l’analisi sedimentologica ” e che pertanto il progetto posto a base di gara” appare carente dei pareri e nulla osta necessari per procedere alla realizzazione degli interventi”. Insomma è tutto da rifare. Questa la situazione.

Chiediamo da queste pagine al Sindaco di San Nicola Arcella di trovare in tempi rapidi una soluzione che allontani questo scarico inguardabile dalla riva nell’interesse di tutti coloro che frequentano la spiaggia Marinella e degli stessi operatori turistici.”