Ven 18 Giu 2021
Advertising
Home Cronaca Gli italiani "invisibili": stranieri regolari fuori...

Gli italiani “invisibili”: stranieri regolari fuori da Piano vaccini

All’assistenza sanitaria ne avrebbero diritto anche gli stranieri extracomunitari regolari, ma in Italia non tutto ciò che è previsto coincide con quello che viene messo in pratica. E’ il caso degli ‘invisibili’, persone che pur vivendo sul territorio nazionale, da un punto di vista amministrativo risultano inesistenti. A sollevare la questione Adriana Musella, la quale evidenzia un’assurdità.

C’E’ UN #PROBLEMA che vorrei evidenziare, perchè, a mio avviso rasenta il paradosso. E’ rappresentato dai cosiddetti “invisibili”.
Ricordate la campagna di regolarizzazione promossa dalla Bellanova? Bene ,gran parte di questi immigrati, pur essendo stati registrati e godendo dei contributi Inps loro versati, non possiedono ancora un permesso di soggiorno e quindi la tessera sanitaria, senza la quale non possono avere accesso alla vaccinazione.
Molti tra loro assistono i nostri anziani o persone con fragilità e non essendo vaccinati, rappresentano un grande pericolo. Che senso ha vaccinare i fragili se poi chi li accudisce e’ possibile fonte di infezione? Avendone in famiglia due casi ,ci siamo informati in Questura ma ci è stato risposto che le pratiche sono tantissime .Queste persone, quindi, restano invisibili, non avendo permesso di soggiorno ma cosa ancora più grave tessera sanitaria. La cosa assurda, però è che lo Stato, nel frattempo, incassa i contributi. Credo che sull’argomento sia necessario accendere i riflettori.”