Ven 18 Giu 2021
Advertising
Home Turismo Trekking culturale, una passeggiata alla scoperta...

Trekking culturale, una passeggiata alla scoperta del “Cammino Basiliano”

Domenica 23 maggio, nel centro storico di Guardavalle si è tenuto un interessante trekking urbano di carattere storico-culturale.

La manifestazione è stata promossa ed organizzata nel contesto della promozione della tappa n. 47 del Cammino Basiliano e per favorire la scoperta del centro storico della famosa cittadina del Cardinale Syrleto. All’organizzazione della giornata eco-culturale ed esperienziale hanno fattivamente contribuito le seguenti associazioni: Syrleto Valley, Riviera e Borghi degli Angeli, Cammino Basiliano, Punta Stilo, Slow Food “Versante Ionico” e Fidapa di Soverato.

Incentivare il turismo e la conoscenza del territorio

All’escursione, una passeggiata guidata aperta e gratuita di livello turistico, hanno presenziato diversi responsabili dell’Associazione Cammino Basiliano: il presidente Carmine Lupia, che ha illustrato il progetto-cammino nella parte inziale dell’itinerario guardavallese e che ha concluso la giornata con una lezione informale all’aperto di etnobotanica; il giovane storico prof. Domenico Barbaro che ha fatto due importanti e qualificati interventi all’interno dei ruderi della Chiesa di Santa Maria delle Grazie (ex cimitero); la social media manager del Cammino Basiliano, Simona Lombardo, che ha dato visibilità all’iniziativa con dirette e pubblicazioni social su Instagram e Facebook.

La passeggiata, articolatasi in gruppi e nel rispetto dei protocolli organizzativi anti-covid, è stata  guidata dal presidente e dagli accompagnatori locali della Syrleto Valley. Si è trattato di una giornata di successo che ha registrato una bella ed interessata partecipazione di visitatori provenienti da tutta la Provincia di Catanzaro e la presenza di qualche ospite straniero.  L’iniziativa è stata caratterizzata, grazie alla fattiva collaborazione di Francesco Quaranta e dell’associazione/rete di imprese “Punta Stilo”, da una gustosa degustazione di prodotti tipici e specialità culinarie BIO presso il Mulino Vetrano, antico mulino ad acqua ristrutturato e rimesso in funzione.

Nelle prossime settimane verranno organizzate tante altre iniziative simili in altri borghi e centri storici del territorio, con l’obiettivo di favorire ed incentivare formule di turismo di prossimità e di far riscoprire luoghi ancora poco esplorati e conosciuti dagli stessi calabresi.