Mar 15 Giu 2021
Advertising
Home Attualità Covid, la Calabria potrebbe diventare zona...

Covid, la Calabria potrebbe diventare zona bianca da metà giugno

In seguito al consueto monitoraggio della curva epidemiologica a cura dell’Istituto Superiore di Sanità, la cabina di regia stabilirà i nuovi colori delle regioni. 

Da lunedì 31 maggio, con ogni probabilità, finiranno in zona bianca Sardegna, Friuli Venezia Giulia e Molise. Per i tre milioni di abitanti delle regioni citate non sarà più in vigore il coprifuoco e le restrizioni da rispettare saranno soltanto tre: il distanziamento, l’utilizzo della mascherina e la sanificazione.

Da lunedì 7 giugno – come riporta il Sole24Ore –, sarà la volta di Abruzzo, Veneto, Liguria e Umbria, che sono già alla seconda settimana con dati da zona bianca. Dal 14 giugno, se l’andamento dei contagi dovesse rimanere costante, potrebbero raggiungere la fascia più ambita anche Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Emilia Romagna e la Provincia di Trento, che il monitoraggio odierno segnalerà sotto la soglia dei 50 casi per la prima settimana.

Non ha ancora dati da bianca ma ha un’incidenza relativamente bassa e dati in calo anche la Calabria (appena 19 ricoveri in terapia intensiva e occupazione posti letto del 12,5%) che, a meno di clamorose sorprese, entrerà in zona bianca da lunedì 21 giugno. La stessa sorte toccherà probabilmente alla Sicilia, attualmente l’unica regione italiana con 4 territori in zona rossa.