Ven 17 Set 2021

sibarinet

Home Cronaca Tortora, pestata per aver dato dell’acqua...

Tortora, pestata per aver dato dell’acqua ad alcuni cani: identificati i 4 aggressori

Sono quattro le persone identificate che potrebbero essere state iscritte nel registro degli indagati in quanto ritenute responsabili del pestaggio ai danni di una turista lucana.

Beatrice Lucrezia Orlando, ricercatrice dell’Università di Pisa in vacanza in Calabria è stata picchiata selvaggiamente nei giorni scorsi, a Tortora, in provincia di Cosenza da alcuni vicini di casa. Gli aggressori sarebbero due uomini e due donne della provincia di Napoli cui identità sarebbe stata rivelata dopo aver ascoltato alcuni testimoni e analizzato le immagini dei sistemi di videosorveglianza.

A scatenare il litigio sarebbe stato il ritrovamento di alcuni cuccioli di cane abbandonati a seguito del quale la 42enne è stata accerchiata e mentre la mamma la bloccava graffiandola, il figlio la colpiva con pugni alla testa e al volto, mentre la fidanzata di quest’ultimo pare le abbia sottratto il telefono impedendole di chiamare soccorsi. Il tutto tra i passanti che hanno scelto di guardare la scena senza nè intervenire in sua difesa nè soccorrerla. 

Sulla vicenda era arrivata la solidarietà del sindaco di Tortora Antonio Iorio: “ho contattato la dottoressa Beatrice Lucrezia Orlando portandole la solidarietà dell’amministrazione. Appena ritornerà a Tortora sarà nostro dovere accoglierla nel migliore dei modi. La nostra cittadina non è violenta e quanto è successo non deve e non può passare inosservato, ma, soprattutto, non deve più accadere. Sto seguendo la situazione personalmente in giornata ho anche parlato con il maresciallo dei Carabinieri di Praia a Mare, che mi ha garantito che le indagini stanno facendo il loro corso e che gli autori di questo gesto ignobile riceveranno quanto meritano“.