Dom 19 Set 2021

sibarinet

Home Sport Calcio Serie B, come cambiano le calabresi...

Serie B, come cambiano le calabresi dopo il mercato?

CROTONE

Un volto completamente nuovo per i pitagorici dopo la retrocessione maturata al termine della scorsa stagione dalla Serie A. Oltre al paracadute, il Crotone è riuscito a mettere da parte un buon “bottino” con le cessioni di Simy e Messias (entrambi giocheranno ancora in Serie A); il primo ceduto alla neopromossa Salernitana mentre il secondo è approdato, nelle ultime ore di mercato, al Milan. Per quanto riguarda il Crotone, che ha preso parte al campionato di Serie B 21/22, riparte da una squadra che ha subito qualche modifica per rendere al meglio con il 3-4-2-1 del nuovo tecnico Modesto. A parte il centrocampo, molti saranno i volti nuovi che vestiranno la maglia dei pitagorici e per quello che concerne la “mini-rifondazione” del reparto avanzato i punti cruciali da colmare erano sicuramente l’estro di Messias e la concretezza di Simy. Se per il primo punto ancora il campo dovrà dire la sua, per quanto riguarda il rapace d’area i rossoblù sembrano aver trovato il nuovo “pupillo”. Mulattieri, infatti, ha già fatto breccia nei cuori pitagorici mettendo a referto tre reti nelle prime due di campionato.

PORTIERI: Festa – Contini – Saro

DIFENSORI: Paz – Visentin – Mondonico – Canestrelli – Nedelcearu – Mogos – CuomoTutyskinasD’Aprile

CENTROCAMPISTI: Vulic – Benali – Molina – Donsah – ZanellatoSchirò – Estevez – RojasGiannotti – Sala

ATTACCANTI: MulattieriJuwaraKargboBorello – Maric – Oddei – Riviere

OPERAZIONI IN USCITA: Cordaz – Messias – Simy – Mazzotta – Crespi – Nanni – Rodio – Evan’s – Crociata – Petriccione – D’Alterio – Marrone

*legenda: in blu sono segnalati gli under


REGGINA

Sicuramente, come sottolineato dallo stesso Taibi (Direttore Sportivo della Reggina), questo è stato uno dei mercati più difficili degli ultimi tempi. Puntando la lente d’ingrandimento sugli amaranto, la Reggina ha dovuto lavorare molto sulle operazioni in uscita per poter centrare gli obbiettivi prefissati, ma è riuscita, comunque, a muoversi bene e velocemente sul mercato dovendo anche rinunciare a qualche giocatore; come, ad esempio, Situm che vestirà i colori del Cosenza dopo un accordo trovato tra le due società calabresi. Gli obbiettivi, però, secondo la società sono stati pienamente centrati e a vedere i nomi che hanno completato la rosa dei calabresi (Hetemaj, Galabinov, Adjapong, etc.), aggiungendosi ad una lista già piena di esperienza, si può affermare che la Reggina vuole alzare il colpo rispetto allo scorso anno. bisognerà certamente vedere cosa emergerà dal campo, ma – dando uno sguardo all’organico – gli amaranto potrebbero puntare a staccare un biglietto per i play-off.

PORTIERI: Micai – TuratiLofaroAglietti

DIFENSORI: Loiacono – Stavropoulos – Cionek – Regini – FrancoAmione – Lakicevic – Adjapong – Liotti – Di Chiara

CENTROCAMPISTI: Crisetig – Bianchi – Gavioli – Hetemaj – CortinovisEjjakiRivas – Laribi

ATTACCANTI: Bellomo – Denis – Montalto – Menez – Tumminiello – Galabinov – Ricci

OPERAZIONI IN USCITA: Marchi – Farroni – Rubin – Nicolas – Guarna – Paolucci – Rolando – Rechichi – Situm – Mastour – Vasic – Bezzon – Provazza – Gasparetto – Rossi – Crimi – Rubin – Garufo

*legenda: in blu sono segnalati gli under


COSENZA

La volata finale, durante l’ultimo giorno di mercato, ha portato alla corte di Zaffaroni ben sette nuovi calciatori, tra cui l’ex conoscenza dei lupi Luca Palmiero. Colpo che ha portato grande entusiasmo tra i tifosi del Cosenza che, però, d’altro canto sono rimasti con “l’amaro in bocca” per il mancato arrivo del “bomber” di categoria (chissà non si pensi di pescare un “Jolly” dal mercato degli svincolati). In attacco, quasi allo scadere della finestra di mercato, per completare il reparto offensivo rossoblù è arrivato Millico in prestito dal Torino, giovane promettente ma che ha dovuto fare i conti con un brutto infortunio. Una stagione che che deve (ri)partire da oggi, considerata la riammissione ad agosto inoltrato e il conseguente ritardo della preparazione, con una rosa composta da molti giovani di prospettiva (e scommesse) oltre a qualche elemento con più esperienza alle spalle. La squadra è ancora tutta da vedere e valutare; fermo restando che l’obiettivo è la salvezza, l’organico non ha nulla da invidiare alle altre 19 squadre del torneo (a parte il goleador, certo, ma Zaffaroni ora ha tante carte nel pacchetto avanzato, dai centimetri di Kristoffersen all’estro di Caso, qualità che possono tornare utili in determinate partite). Una nota di merito, al di là di quello che poi decreterà il campo, va fatta al ds Goretti capace di chiudere 21 colpi e a tirare su una squadra in meno di un mese dalla riammissione del Cosenza in Serie B.

PORTIERI: Vigorito – Del Favero – Saracco – Matosevic

DIFENSORI: Tiritiello – Vaisanen – Pirrello – Rigione – VenturiMinelliSyPanico – Anderson – Corsi – Bittante

CENTROCAMPISTI: Palmiero – CarraroEyango – Gerbo – Vallocchia – BoultamFlorenzi

ATTACCANTI: Millico – Situm – CasoGoriPandolfi – Kristoffersen – Sueva

OPERAZIONI IN USCITA: Carretta – Schiavi – Petrucci – Idda – Legittimo – Mbakogu – Sciaudone – Moreo – La Vardera

*legenda: in blu sono segnalati gli under