Lun 25 Ott 2021

spazio pubblicitario disponibile

HomeAttualitàSalute&Benessere"Parola di bambino" con l'associazione Mammachemamme

“Parola di bambino” con l’associazione Mammachemamme

L’Associazione di Volontariato Mammachemamme aderisce al progetto “Parola di bambino, ridisegnare la bussola educativa”, un percorso proposto da Edizioni la Meridiana e dalla scuola “Francesco Berto” su tutto il territorio nazionale che si snoderà nella costituzione di diversi gruppi per sostenere genitori, insegnanti educatori e operatori professionali. L’obiettivo principale è di incontrarsi per imparare ad ascoltare le nuove generazioni, i loro bisogni emotivi e capire, come adulti, come poterli aiutare soprattutto in un momento così delicato come è il post pandemia.
Siamo tutti dentro il tempo di un trauma collettivo i cui effetti sulla salute mentale sono a tratti visibili ma ancora tutti da decifrare. Facciamo esperienza come operatori sociosanitari, genitori, educatori, ma anche come singole persone, di quanto questo tempo ci abbia messo a contatto con la fragilità di ciascuno di noi. I bambini e i ragazzi sono stati i primi a pagarne le conseguenze. Sono venuti meno dei punti di riferimento stabili, abbiamo e tuttora ci sentiamo dentro una condizione di incertezza e vulnerabilità che ci rende tutti
più esposti ad un disagio emotivo di cui, come adulti, sentiamo la responsabilità e la necessita di prendercene cura. A Cosenza lo faremo attraverso un gruppo di genitori, uno spazio di ascolto, confronto tra adulti, guidati dalle parole del maestro Francesco Berto, insegnante, scrittore, formatore e autore di diversi libri sul tema dell’educazione e dell’infanzia che delle parole dei bambini ha fatto la sua bussola educativa.
“Crescere, diventare maturi, evolvere, imparare a vivere. E’ questo il compito di ogni bambino, ma è anche l’impegno assunto nei suoi confronti da ogni educatore sollecito e attento. Porre attenzione al bimbo che sente dolore, prova turbamenti, soffre eventi, anela occasioni patisce drammi familiari, teme giudizi scolastici, partecipa alla vita sociale e gioisce delle conquiste personali, coinvolge dunque tutta la comunità. Nessuno educa da solo”. (Parola di bambino, il mondo visto con i suoi occhi”, rancesco Berto e Paola
Scalari ).

Uscire dall’isolamento generato dalla pandemia e rimetterci a pensare all’educazione dei nostri ragazzi in modo collettivo è oggi più che mai necessario. Il gruppo di Cosenza sarà coordinato dalla psicoterapeuta Erika Gallo, psicologa con formazione sistemicorelazionale e co-fondatrice dell’Associazione di Volontariato MammacheMamme all’interno della quale si
occupa prevalentemente di gruppi di genitori, laboratori per bambini, così come per genitori e bambini insieme, per rafforzare, attraverso il gioco e la lettura, la relazione adulto-bambino/a. Gli incontri partiranno a fine ottobre, in collaborazione con Fulea Centro per l’infanzia Montessori e Crescimondo scuola all’aperto. I destinatari sono genitori di bambini e bambine da 0 a 5 anni. Si inizia il 23 ottobre dalle 10 alle 12, presso la scuola Fulea, centro per l’infanzia Montessori, Via Francesco Muzzillo, 1 Cosenza. Per informazioni e iscrizioni scrivere ad info@mammachemamme.it

pagina fb mammachemamme
Link http://www.mammachemamme.it/
https://www.edizionilameridiana.it/scuola-francesco-berto-gruppi-parola-di-bambino-21-
22/?fbclid=IwAR3ZBCNWt2heQZ3RYuPNVf_9GedIfQFcGjymiX5YS7o1c8ul8caGkrn6_tY