Mer 27 Ott 2021

spazio pubblicitario disponibile

HomeCronacaPiantagione di marijuana scoperta dai carabinieri,...

Piantagione di marijuana scoperta dai carabinieri, tre arresti a Gioia Tauro

A Gioia Tauro, i carabinieri, nell’ambito di servizi volti al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato in flagranza di reato 3 persone, classe ’70, ’72 e ’49, per produzione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Nello specifico, l’attenzione rivolta alla ricerca di piantagioni, nascoste in zone perlopiù montuose, è sempre stata alta da parte dei carabinieri che, specie negli ultimi mesi, avvalendosi anche dell’imprescindibile supporto del Nucleo Elicotteri Carabinieri di Vibo Valentia e dei Cacciatori di Calabria, hanno scandagliato attentamente tutte le zone più montuose ed isolate, anche attraverso diversi sorvoli aerei e appostamenti.

È in tale contesto, che i militari dell’arma hanno individuato, in zona boschiva, precisamente in località Sant’Anna a Galatro una piantagione costituita da circa 240 piante di marijuana di un’altezza media di 4 metri, e sorpreso i tre soggetti, poi arrestati, nel mentre erano intenti alla coltivazione della stessa.

Espletate le formalità di rito, questi ultimi sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Palmi, in attesa dell’udienza, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Nell’ultimo periodo sono quasi 10.000, nel complesso, le piante di marijuana rinvenute e distrutte, nell’ambito del territorio di competenza del Gruppo Carabinieri di Gioia Tauro, circa una decina le persone tratte in arresto.