Mar 7 Dic 2021
spot_img
HomeCronacaIn discoteca tutti senza mascherina, anche...

In discoteca tutti senza mascherina, anche i barman: sanzioni

Un fine settimana all’insegna delle trasgressioni a Catanzaro. Gli uomini della Polizia di Stato in esecuzione dei piani di verifica sul contenimento delle forme di
assembramento e, più in generale, sul rispetto delle prescrizioni in materia di
contagio da covid-19, predisposti dal Questore di Catanzaro, hanno effettuato
accurati controlli amministrativi presso la sede di una nota discoteca della provincia,
ubicata nella immediata periferia cittadina, al cui interno era in corso una serata
danzante animata da dj e con la presenza di numerosi avventori.
L’ operazione di Polizia, coadiuvata da personale dell’Ispettorato del lavoro e
da quello in servizio presso l’ASP di Catanzaro, si è sviluppata in una serie di
verifiche che hanno interessato tutti gli ambiti di svolgimento dell’attività
commerciale oggetto di controllo.
Le attività poste in essere hanno condotto alla rilevazione delle infrazioni alle
vigenti disposizioni anti-covid poiché tutti i numerosi avventori presenti nel
locale, tanto quelli nelle aree dedicate alla danza quanto quelli in stazionamento
passivo nelle pertinenze, non indossavano i dispositivi di protezione individuale delle
vie aeree; medesima situazione si registrava con riguardo alla maggior parte dei
dipendenti del locale pubblico, inclusi gli addetti alla somministrazione di bevande,
sorpresi nell’esercizio delle loro mansioni privi di mascherina protettiva indosso.
Per tali infrazioni si provvedeva a comminare la sanzione amministrativa
pecuniaria prevista dall’art. 1 comma 2 del D.L. 8.10. 2021 nr. 139, nei confronti del
titolare dell’esercizio .
Nel contempo, venivano assicurate in modalità a campione ulteriori attività di
verifica informatica sul possesso da parte degli avventori e di tutti i dipendenti della
struttura della certificazione green pass, non riscontrando irregolarità.
Inoltre, all’esito dei riscontri svolti dagli Ispettori del lavoro, veniva
comminata al titolare la sanzione prevista a seguito della violazione della norma
contenuta nell’art. 4 DPR nr 300 del 1970 ( statuto dei lavoratori), per aver installato impianti audiovisivi senza autorizzazione. Sono in corso ulteriori verifiche atte ad
accertare il rispetto delle altre prescrizioni imposte dalla legislazione giuslavoristica e
concernente i dipendenti della società titolare della discoteca.
Resta alta l’attenzione da parte della Questura in merito al rispetto delle norme
per il contenimento del contagio da Covid-19, in particolare , con riferimento ai
locali di pubblico spettacolo ricadenti nella provincia, dedicati alle attività ludiche e
di divertimento.