Ven 3 Dic 2021
spot_img
HomeAttualitàAl calabrese Alessandro Grande il Ciak...

Al calabrese Alessandro Grande il Ciak d’Oro come miglior regista

Alessandro Grande ha vinto il Ciak d’Oro come miglior regista esordiente, il secondo per il suo film “Regina” già premiato come “cult movie” dalla redazione della famosa rivista di settore. La 36esima edizione dello storico premio italiano di cinema ha visto decretare il riconoscimento al termine di una doppia sessione di votazioni on line, che ha registrato un totale complessivo di oltre 82mila preferenze.
Lo speciale sulla consegna del premio – a cui il regista Grande ha preso parte affiancato dal protagonista di “Regina”, Francesco Montanari, e dal direttore di Ciak, Flavio Natalia – andrà in onda domani, sabato 20 novembre, su Sky Tg 24 e potrà essere seguito sul canale 50 del digitale terrestre, sul canale 100 di Sky o in diretta streaming su su tg24.sky.it.
Dopo una lunga stagione di riconoscimenti, Grande è stato, quindi, insignito dell’unico premio popolare del cinema italiano votato direttamente dal pubblico, nel segno della ripartenza e del ritorno in sala. “Lo voglio condividere con ognuno di voi – il suo commento -, grazie di cuore per il supporto, per l’affetto, per la stima. È stato bellissimo!”.
Alessandro Grande, nato a Catanzaro nel 1983, è un regista e sceneggiatore italiano da sempre vicino a tematiche sociali. Vincitore del David di Donatello 2018 per il Miglior Cortometraggio e finalista per tre volte (due in cinquina) ai Nastri d’Argento. Con i suoi ultimi tre lavori ha vinto più di 150 premi. Il suo primo lungometraggio “Regina”, è stato l’unico italiano in concorso al 38° Torino Film Festival, ha vinto il Ciak d’oro “Cult Movie”, ha ottenuto un premio speciale e una candidatura ai 75 Nastri d’Argento e al 61° Globo d’oro come Miglior Opera Prima.