Mar 29 Nov 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàLa “Luce della Pace di Betlemme”...

La “Luce della Pace di Betlemme” arriva in Calabria

Nella Chiesa della Natività a Betlemme viene custodita una lampada ad olio che arde perennemente da moltissimi secoli, alimentata dallolio donato a turno da tutte le nazioni cristiane della Terra. A dicembre ogni anno da quella fiamma ne vengono accese altre, per poi essere distribuite su tutto il pianeta come simbolo di pace e fratellanza fra i popoli. Quella fiamma arriverà anche in Calabria.

Con il motto Facciamoci Luce per curare la Terra” si apre la venticinquesima edizione dellOperazione Luce della Pace di Betlemme”, con la quale viene distribuita in Europa e in Italia la fiamma proveniente dalla lampada perenne nella Chiesa della Natività di Betlemme, come segno di pace e di fratellanza. Uniniziativa alla quale aderisce il MASCI, che si impegna a far viaggiare la luce in tutta Italia.

Ecco le principali tappe delliniziativa: sabato 11 dicembre a Salisburgo si è tenuta la cerimonia di distribuzione della Luce da Betlemme, che a causa delle restrizioni sanitarie austriache è stata solamente trasmessa sul sito dellorganizzazione e in diretta Facebook. Sono stati proprio gli scout austriaci nel 1986 a organizzare per primi liniziativa benefica di prelevare la Luce di Betlemme per portarla a Linz in aereo e distribuirla. 

La delegazione costituita da rappresentanti del Comitato Italiano ha ricevuto la fiamma dagli scout austriaci al confine di Coccau (Tarvisio) nella serata di sabato 11. La luce viene poi custodita a Trieste fino alla partenza dei treni, che grazie a un accordo con Trenitalia, la porteranno poi in tutta la Penisola. La luce partirà nella notte di venerdì 17 con treno notturno per essere distribuita la mattina seguente, il 18. A quasi tutte le stazioni ferroviarie, più di 90, ci saranno gruppi scout ad attendere la Luce, circa 650. 

Per quanto riguarda la Calabria, la comunità Lamezia Terme 3 offrirà la luce sabato 18 nel corso della funzione delle 18 nella Chiesa del Redentore, a seguire una veglia. Domenica 19 alle 12 la luce verrà portata in un quartiere dellestrema periferia e consegnata a una famiglia che la distribuirà nelle case. La comunità Rosarno 1 porterà la luce sabato alla funzione delle 18 nella Chiesa di SantAntonio Bosco, alle 18.30 nella Chiesa dellAddolorata e alle 19 presso lImmacolata Concezione di Nicotera Marina. Da qui il ritorno a Rosarno dove in Piazza San Rocco seguirà una veglia insieme alle comunità Agesci. A Reggio Calabria, domenica 19 alle 10 la comunità Reggio 5 distribuirà la luce nella Chiesa della Candelora, mentre la comunità Fb Locri 2 porterà la luce sabato alle 19 a Mammola, nella Chiesa di San Filippo, seguirà una veglia nella propria sede di Locri. Domenica 19, appuntamento sempre a Locri nella Chiesa di Santa Caterina, mentre alle 18 verrà consegnata a Cirella di Platì nella parrocchia Santa Maria Assunta.

“Quest’anno la distribuzione della luce della pace si collega con grande sensibilità alla luce verde, quella accesa dai cittadini polacchi per salvare le vite umane dei migranti al confine con la Bielorussia” – dichiara il Presidente del MASCI Massimiliano Costa. Fa seguito all’appello lanciato dal Masci a tutti i parlamentari e agli uomini di governo d’Europa per abbattere i muri e privilegiare l’accoglienza”. Poter riattivare per la 25esima volta questa impresa tipicamente scout che intorno ad un simbolo conferma il suo impegno per la Pace nei giorni della Natività, ci riempie di orgoglio e di responsabilità. Il MASCI è una delle organizzazioni di riferimento per questa iniziativa che invita alla pace e alla speranza” – ha dichiarato Giorgio Zaccariotto, rappresentante Masci nel Comitato Luce della Pace da Betlemme. In relazione alle misure di prevenzione legate al Covid, oltre alluso scrupoloso dei presidi di protezione individuale, lorganizzazione chiede che nelle stazioni al binario non ci siano più di 5 persone ad accogliere ed accendere le lampade.

Più in dettaglio, da Roma sabato 18 le staffette percorreranno la dorsale ionica per arrivare fino in Sicilia, mentre da Trieste partirà sia la staffetta con destinazione Lecce via Mestre–Bologna–Ancona sia quella con destinazione Ventimiglia via Mestre–Verona–Milano–Torino–Genova–Ventimiglia. Per giungere in Sardegna, la luce partirà da Roma verso Livorno arrivando a Olbia e, da lì, a Cagliari. Altre staffette partiranno in maniera più autonoma da Roma per Firenze-Pisa-Grosseto-La Spezia, poi da Verona per Bolzano, da Bologna per Ravenna, da Mestre per Treviso–Pordenone–Udine. Orari e fermate dei treni sono già disponibili sul sito dedicato alliniziativa: https://lucedellapace.it/w/accogliere/orari-dei-treni-2021/

C’è ancora qualche giorno per aderire alliniziativa: https://lucedellapace.it/w/accogliere/adesione/