Gio 27 Gen 2022
spot_img
HomeSportCalcioCosenza calcio, Guarascio e la nuova...

Cosenza calcio, Guarascio e la nuova proposta di acquisto della squadra

Cosenza – In città, negli ultimi giorni, si è parlato molto della trattativa (definito semplice approccio da parte del presidente Guarascio, n.d.r.) avanzata da Alisher Usmanov (imprenditore Uzbeko) proposta al presidente del Cosenza calcio. Proprio alla luce delle voci emerse negli ultimi giorni, riguardo l’interessamento verso l’acquisizione della società del Cosenza calcio – trapelata inizialmente dalla piattaforma areanapoli.it e, successivamente, ripresa da altre testate -, il presidente Guarascio ha voluto fare chiarezza attraverso un comunicato ufficiale diramato in serata:

In merito agli articoli pubblicati su alcuni media e ad altre notizie veicolate su piattaforme web sono costretto ad intervenire per sgombrare il campo da dubbi e perplessità ingenerate nei nostri sostenitori e negli addetti ai lavori. Il Cosenza è un patrimonio del nostro territorio e della nostra gente che ho sempre cercato di fare crescere, non chiudendo a priori la porta a chiunque potesse contribuire a questo progetto. Ecco perché, nell’esclusivo interesse della Società ho sempre valutato, quando è stato possibile, le offerte di compartecipazione o di acquisto che sono pervenute, riscontrando purtroppo la non congruità o l’assoluta inconsistenza delle proposte stesse. Anche nel caso specifico di cui si parla tanto in questi giorni devo purtroppo constatare che, nonostante i miei collaboratori abbiano mostrato grande disponibilità al dialogo e abbiano mantenuto la necessaria riservatezza, ci troviamo di fronte alla classica “boutade”. Dunque, non esistono i margini per far sì che l’iniziale approccio si tramuti in una trattativa. Ne consegue anche che se si dovessero riscontrare ulteriori elementi lesivi dell’immagine della nostra Società attiveremmo le dovute tutele. La mia presidenza – conclude il presidente Guarascio – si è, sin da subito, contraddistinta per la massima trasparenza. Per il grande rispetto che nutro per il Cosenza e per i suoi sostenitori, chiunque voglia avvicinarsi alla Società dovrà dimostrare di essere motivato ad agire nello stesso alveo e a proseguire il percorso finora compiuto al servizio dei colori rossoblù“.