Sab 21 Mag 2022
spot_img
HomeAttualitàCosenza, dal 1° febbraio accesso agli...

Cosenza, dal 1° febbraio accesso agli uffici pubblici non più consentito senza green pass

Dal prossimo 1° febbraio, sulla scorta di quanto stabilito dal Decreto Legge del 7 gennaio scorso, per accedere agli uffici pubblici, e quindi anche agli uffici del Comune di Cosenza, sarà necessario essere in possesso ed esibire una delle certificazioni verdi Covid-19 (green pass), compresa quella che si ottiene effettuando un tampone antigenico o molecolare con esito negativo (green pass base).

Lo ricorda il Dirigente del Settore Affari generali, Trasporti e mobilità e datore di lavoro del Comune di Cosenza, Walter Bloise. Con il decreto del 21 gennaio scorso, la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha poi indicato le esigenze essenziali e primarie della persona per far fronte alle quali i cittadini sono esonerati dall’obbligo del green pass.

Il Comune ricorda ai cittadini, inoltre, che già dalla scorsa settimana sono in vigore le regole che limitano l’accesso ad una serie di attività, con la sola eccezione delle farmacie, dei negozi di generi alimentari e supermercati dove si può entrare senza green pass.

Occorre, invece, il green pass base per accedere dal parrucchiere, dal barbiere e dall’estetista. Serve, invece, il green pass rafforzato per salire su treni, navi, aerei, bus, metro e tram; per accedere ai ristoranti e nei bar (sia al chiuso che all’aperto) così come negli alberghi, hotel e strutture ricettive. Senza il green pass rafforzato non è consentito l’accesso neanche alle piscine, alle palestre, alle terme,  né per la pratica sportiva di squadra al chiuso o all’aperto.

Il green pass rafforzato è necessario, inoltre: per l’accesso ai cinema e ai teatri, ai musei e alle mostre, alle sagre, fiere e centri congressi, agli impianti di risalita, ai parchi tematici e di divertimento, ai centri culturali, sociali e ricreativi (al chiuso e all’aperto), alle sale gioco, sale scommesse, bingo e casinò. Dal 1° febbraio il green pass base servirà non solo per l’accesso agli uffici pubblici, ma anche per accedere a banche, finanziarie, negozi e centri commerciali, a Posta, Inps, Inail ed altri servizi pubblici.

Dal prossimo 15 febbraio si ricorda, infine, che il green pass rafforzato sarà necessario per recarsi al lavoro per gli over 50. 

Per ulteriori approfondimenti,  il Dirigente del Settore Affari generali, Trasporti e mobilità e datore di lavoro del Comune di Cosenza, rimanda al  Decreto Legge del 7 gennaio scorso e al DPCM del 21 gennaio scorso.