Sab 28 Mag 2022
spot_img
HomeSportCalcioVerso L.R. Vicenza - Cosenza, il...

Verso L.R. Vicenza – Cosenza, il popolo rossoblu risponde ancora presente

Verso L.R. Vicenza – Cosenza, settore ospiti è già Sold out. In meno di ventiquattro ore dall’apertura della prevendita per la partita d’andata tra L.R Vicenza e Cosenza (valida per i play-out ed in programma giovedì 12 maggio alle ore 20:30) la vendita risulta terminata.

Esodo rossoblù, dunque, al “Menti” di Vicenza che vedrà il settore ospiti colorarsi di “rosso e di blu”; i supporter del Cosenza hanno risposto presente e per giovedì sono state polverizzate le vendite della trasferta.

Si entra nella settimana che porta verso L.R. Vicenza – Cosenza e per la partita d’andata si prospetta una cornice di pubblico considerevole (anche per i tifosi casalinghi si va verso il sold out, n.d.r.) tra due tifoserie pronte a sostenere i propri colori e la propria squadra nei 180’ della post season valevoli per la permanenza in Serie B. Il branco ha sempre risposto presente anche nei momenti difficili e delicati, dopo una stagione di contestazione e tutto l’ambiente del Cosenza torna a stringersi e fare gruppo per arrivare all’obiettivo finale della salvezza dopo aver raggiunto i play-out, entrambe, all’ultima giornata. 

Verso L.R. Vicenza – Cosenza

I padroni di casa vivono il loro miglior momento stagionale e arrivano alla doppia sfida salvezza con tre vittorie consecutive (miglior serie dei biancorossi in tutto il campionato, n.d.r.) e l’entusiasmo ritrovato, grazie alla cura Baldini, in casa Vicenza non va fatto passare in secondo piano. Anche a Cosenza il lavoro dell’allenatore ha influito tanto sul risultato ottenuto, Bisoli – infatti – è riuscito a mantenere la promessa fatta appena approdato tra i confini calabresi portando i rossoblù a disputare i play-out infondendo la giusta grinta ai propri ragazzi che, con qualche difficoltà (soprattutto all’inizio), hanno saputo mettere in pratica sul terreno di gioco le idee del tecnico originario della Provincia di Bologna.

Due uomini che hanno risollevato le sorti di due società che per quasi tutto il girone di ritorno hanno assaporato l’inferno della Lega Pro e che ora dovranno darsi battaglia in un “uno contro uno” per mantenere la categoria.