Sab 25 Giu 2022
spot_img
HomeCronaca«Scimmie calabresi», il video con gli...

«Scimmie calabresi», il video con gli insulti razzisti costa 5 anni di Daspo a un 22enne

È stato individuato dalla Digos di Vicenza e dalla Polizia Postale l’autore delle video registrato allo stadio Menti con frasi le frasi razziste e insulti rivolti ai calabresi durante il match Vicenza-Cosenza.

Si tratta di un 22enne vicentino senza precedenti che ha già ottenuto nel pomeriggio di oggi un Daspo di 5 anni da ogni evento calcistico e il divieto di avvicinarsi allo stadio di Vicenza nel raggio di 500 metri.

Sul fronte penale invece la Procura avvierà un indagine per il tenore delle espressioni pronunciate nel video poi rimosso dai social.

«Soddisfazione per il Daspo di 5 anni da ogni evento calcistico e il divieto di avvicinarsi allo stadio di Vicenza nel raggio di 500 metri, al tifoso vicentino autore della sfilza di offese “morite terroni di merda, ricacciamoli in Africa, scimmie calabresi, bomba in Calabria, la Calabria è mafia”».

Lo dichiara il Presidente dell’Associazione Legalità Democratica, l’avvocato Maximiliano Granata, che per primo aveva denunciato il fatto.