Gio 11 Ago 2022
spot_img
HomeAttualitàIn EvidenzaCosenza, donna accoltellata in Piazza Valdesi:...

Cosenza, donna accoltellata in Piazza Valdesi: arrestato l’artefice

Nella mattinata di ieri, 24 c.m., personale della Polizia di Stato interveniva in questa Piazza dei Valdesi a seguito di segnalazione di un accoltellamento  ai danni di una donna settantaduenne.

L’autore del delitto, a seguito delle urla della donna, si dileguava a bordo della sua autovettura. Immediate attività investigative conducevano in breve tempo al rintraccio dello stesso  che si rifugiava presso la sua abitazione sita  nell’hinterland cosentino.

 I poliziotti giunti sul posto verificavano che l’autovettura utilizzata dall’aggressore era regolarmente parcheggiata  nel cortile dell’abitazione e che all’interno della stessa vi erano copiose tracce di sangue nonché il coltello utilizzato dallo stesso per compiere l’azione criminosa.

Le ulteriori attività investigative consentivano di verificare che l’indagato, al fine di compiere l’azione delittuosa, nel giorno precedente,  aveva acquistato  un coltello a serramanico presso un esercizio commerciale di rivendita presente in questo Centro.

Il motivo per il quale si era consumato l’evento è da rintracciare nella vicenda personale dei due protagonisti che da molti anni avevano intrapreso una relazione sentimentale,  con momenti di accesa conflittualità, circostanze che conducevano l’uomo, che non accettava il distacco, a compiere il gesto odierno.

Le attività  investigative, coordinate dalla locale Procura della Repubblica, portavano ad acquisire elementi probatori chiari ed univoci a carico dell’uomo che, quindi, è stato tratto in arresto per il reato di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione ai danni della donna che ha  riportato numerose ferite da arma da taglio  alle braccia  ed al tronco.

  Il tutto  si comunica nel rispetto dei diritti  dell’indagato (da ritenersi  presunto innocente in considerazione dell’attuale fase del procedimento fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza  con sentenza irrevocabile) al fine di garantire il diritto di cronaca.