Gio 6 Ott 2022
spot_img
HomeCulturaCinemaRichard Gere racconta l’attesa per il...

Richard Gere racconta l’attesa per il “Magna Graecia Film Festival”: “Non vedo l’ora di essere lì”

“Non vediamo l’ora di essere lì a Catanzaro per il festival”. Parole di Richard Gere, la star di Hollywood che sarà grande protagonista al Magna Graecia Film Festival.

La data da segnare sul calendario è il prossimo 5 agosto: sarà sul palco dell’Arena del Porto per un imperdibile talk a cui seguirà la proiezione del film cult “Ufficiale e gentiluomo” a 40 anni dalla sua uscita. Gere, che riceverà per l’occasione anche la Colonna d’Oro alla Carriera, ha rilasciato un’intervista esclusiva per il Venerdì di Repubblica parlando, tra le altre cose, del suo rapporto con l’Italia.

Una straordinaria pagina di promozione per la Calabria, il Capoluogo e il suo Festival, ormai riconosciuto a livello nazionale ed internazionale. “L’Italia è un paese meraviglioso e colgo ogni occasione per ritornarci”, racconta Gere. “Ho girato una volta a Matera, nel 1985, il film King David di Bruce Beresford, sono stato tante volte a Venezia, e a Roma”.

Alla specifica domanda sulla Calabria, l’attore americano ha esaltato “la bellezza del Mar Ionio e le spettacolari mangiate a base di pesce e verdure fresche e saporite come raramente mi è capitato, e a me piace mangiare sano. Sono curioso di conoscere la storia millenaria di quella parte dell’Europa mediterranea e delle sue affascinanti sovrapposizioni di civiltà.

Gli strati culturali diversi hanno avuto un impatto decisamente positivo sull’Italia, la sua terra e le sue comunità. Una lezione che io, da bravo americano, devo saper apprendere facendone tesoro”. A Catanzaro sbarcherà insieme alla cara moglie: “Non dimentichiamoci che ci siamo conosciuti a Positano! E lasceremo i bambini per un giorno, sarà difficile andare a letto alle 21:30 come facciamo quando siamo qui a New York”.