Mar 16 Ago 2022
spot_img
HomeSportCalcioSi conclude il ritiro del Cosenza....

Si conclude il ritiro del Cosenza. In giornata il rientro in Calabria

Il Cosenza calcio rientra dall’esperienza fuori porta per il ritiro precampionato con qualche sicurezza in più. Nei giorni di lavoro svolti durante il mese di luglio si sono messi in luce, ancora una volta, i giovani. La Vardera e Prestianni hanno saputo catturare l’attenzione del tecnico Dionigi venendo ripagati con un buon minutaggio nelle tre amichevoli pre campionato.

Sarnano – Cosenza 0-6

Il primo appuntamento del Cosenza Calcio nel ritiro di Sarnano è stato un allenamento congiunto con la squadra locale che ha visto i rossoblù, impegnati sul prato del “Maurelli” per mettere in pratica gli schemi e le situazioni lavorate nella prima settimana di ritiro, imporre il proprio gioco sulla formazione del Sarnano con un netto 0-6. È toccato a Voca siglare la prima rete stagionale dei Lupi.

Sarnano – Cosenza 0-6

Foligno – Cosenza 1-9

Prima edizione del “Trofeo Enzo Blasone” che prende il nome da un ex giocatore del Foligno a cui è intitolato anche lo stadio della cittadina umbra. Organizzato proprio in vista della sfida tra la formazione locale – che milita nell’Eccellenza umbra – ed il Cosenza Calcio, anche questa seconda amichevole è stata fruttuosa per i calabresi che hanno messo a segno nove reti subendone solo una.

Benevento – Cosenza 0-1

L’amichevole più attesa, soprattutto dopo la pubblicazione dei calndari del prossimo campionato cadetto perché un anticipo di quella che sarà la prima giornata di campionato il 14 di agosto, ha visto protagonisti nuovamente i rossoblù che grazie al gol di Prestianni escono da questo tris di amichevoli da imbattuti.

Benevento – Cosenza 0-1

Un ritiro che sembra aver stravolto l’idea di gioco “attendista” e costruito sulle ripartenze che ha accompagnato i rossoblù negli ultimi anni, schierando – ora – un undici titolare dal baricentro più alto e votato ad un gioco più propositivo.

Le nuova maglie e il rientro in Calabria

Questa mattina, prima di rientrare a Cosenza con partenza da Cascia, sono state presentate la seconda e la terza maglia. A quella rossoblù caratterizzata da una linea verticale d’orata al centro (non proprio simmetrico) della divisa, si aggiungono la bianca dal design minimal e contrassegnata da una linea rossoblù ad altezza stemma e quella verde, semplice e di poche pretese. Ora, al rientro dal ritiro, qualche giorno di riposo per recuperare (Butic leggera distorsione, La Verdera affaticamento) per poi tornare poi in campo mercoledì 27 luglio e preparare la prima uscita ufficiale della nuova stagione contro il Bologna l’8 agosto in Coppa Italia.