Mer 10 Ago 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàSolidarietàLibri in ucraino per bambini: li...

Libri in ucraino per bambini: li consegna Rubbettino a Cosenza

Lunedì 1 agosto, alle 16, alla Cittadella del Volontariato di Cosenza, Rubbettino Print distribuirà copie di libri in ucraino ad un gruppo di bambini che hanno trovato accoglienza, assieme alle loro famiglie, in Calabria.

La consegna è promossa in collaborazione con il CSV Cosenza e l’associazione di promozione sociale ucraina SALO (Solidarietà – Aiuto – Libertà – Origini). 

Rubbettino Print, in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori e la Federazione degli Editori Europei, ha, infatti, stampato cinquemila libri per i bambini e le bambine rifugiati in Italia con l’obiettivo di stargli vicino e sostenerli nel loro percorso di adattamento in Italia. 

La stampa dei libri rientra nell’ambito di una raccolta fondi online a favore dell’Ukrainian Book Institute (Український інститут книги) ed è ancora possibile donare tramite questo indirizzo web https://gogetfunding.com/crowdfunding-campaign-to-support-printing-of-ukrainian-childrens-books/

I libri verranno distribuiti nel nostro Paese dall’associazione Refugees Welcome Italia e dalla Regione Emilia-Romagna. Grazie proprio a Rubbettino, l’iniziativa conoscerà una piccola, ma significativa appendice calabrese con la consegna dei volumi a Cosenza. 

“Ci sono momenti in cui a ognuno di noi viene chiesto di fare la propria parte. Senza eroismi, ma mettendo al centro dei propri obiettivi un bene superiore che è sempre più grande degli interessi singoli, ma che inevitabilmente finisce poi per comprenderli in quel tutto che è la vita. La responsabilità sociale di un’impresa si concretizza nel comprendere che l’impegno per gli altri non è solo mera filantropia, ma rende il mondo in cui viviamo e operiamo un posto migliore.

Per citare un’immagine evangelica, si ottiene sempre il centuplo di ciò che si dà – ha commentato Marco Rubbettino, direttore generale Rubbettino Print – ci è sembrato naturale accogliere la proposta dell’AIE, aderiamo da sempre a iniziative di carattere sociale e non ci saremmo certamente tirati indietro in un momento particolare come questo. Siamo i partner tipografici di oltre cento case editrici in tutta Europa per cui abbiamo fatto quello che sappiamo fare meglio. È solo una piccola luce, nella notte ma si nutre della speranza che tante luci accese illuminino il buio”.

Ad incontrare i rappresentanti della Rubbettino alla Cittadella saranno il presidente del CSV, Giovanni Romeo e la presidente di SALO, Nataliya Kutsenko