Mar 28 Mar 2023
spot_img
HomeCronacaPestato e ridotto in fin di...

Pestato e ridotto in fin di vita a Crotone, Davide Ferrerio trasferito all’ospedale di Bologna

Davide Ferrerio, giovane turista bolognese, ricoverato da circa 10 giorni nel reparto di Rianimazione dell’Ospedale Pugliese – Ciaccio di Catanzaro è stato trasferito all’ospedale Maggiore di Bologna.

Ad accompagnarlo in ambulanza a Lamezia Terme, per imbarcarsi in un volo Falcon dell’aeronautica militare, è stata la dottoressa Giusy Iemma che ha seguito l’iter per la presa in carico da parte dell’ospedale emiliano nel quale potrà avere accesso a cure ultraspecialistiche.

Le sue condizioni sono stazionarie e verosimilmente sarà ricoverato anche a Bologna nel reparto di Terapia Intensiva. Presente alle dimissioni del ragazzo anche il sindaco di Catanzaro Nicola Fiorita, in rappresentanza dell’amministrazione comunale.

Il ventenne in vacanza a Crotone con la famiglia, nella serata dell’11 agosto, mentre a piedi stava per andare a mangiare una pizza, era stato selvaggiamente picchiato e ritrovato dalla polizia agonizzante in una traversa alle spalle del Tribunale crotonese. Trasportato al Pronto Soccorso di Crotone vista la gravità delle ferite riportate, era stato trasferito d’urgenza in codice rosso al Pugliese – Ciaccio di Catanzaro.

Il giorno successivo all’aggressione, dopo la visione delle immagini captate dai sistemi di videosorveglianza, Nicolò Passalacqua di 22 anni è stato arrestato per lesioni gravissime e tradotto nel carcere di Crotone, mentre due donne risultano indagate a piede libero per favoreggiamento. Futili i motivi dai quali è scaturita l’aggressione, sembrerebbe legati a uno sguardo rivolto dal turista a una ragazzina del posto.