Sab 1 Ott 2022
spot_img
HomeAttualitàPioggia e caldo, un settembre ricco...

Pioggia e caldo, un settembre ricco di funghi in Calabria

Pioggia e caldo senza vento. Deve piovere molto e fare caldo perché nascano i funghi. Le condizioni ideali per la loro proliferazione vedono temperature comprese fra i 10 e 25 gradi e un alto tasso di umidità, proprio quelle di questi giorni settembrini in Calabria.

Elevata quantità e qualità, in questo mese di settembre 2022 che ha ben dosato caldo, pioggia e umidità fa gioire appassionati e ricercatori di funghi di qualunque genere, inclusi i buonissimi e prelibati porcini.

Il clima dell’ultimo periodo e la presenza dei laghi creano la giusta umidità, favorendo così la crescita in Calabria di più di 3000 specie di funghi senza tenere conto di quelle microscopiche.

Territori molto ricchi di funghi sono la Sila, le serre, ma in generale tutta la nostra regione, sia nelle zone più alte che in quelle a poche centinaia di metri dal livello del mare, regalano delle belle emozioni, ai ricercatori di funghi.

Grazie alla abbondante presenza, i funghi in Calabria sono molto utilizzati nella cucina, molti sono i piatti a base di funghi assaporati nella ristorazione calabrese, ed allo stesso tempo la lavorazione del fungo come prodotto tipico ha una grossa importanza.