Sab 1 Ott 2022
spot_img
HomeTurismoIl fantastico borgo calabrese dove fare...

Il fantastico borgo calabrese dove fare un viaggio indietro nel tempo

Una storia affascinante e un paesaggio variegato e ricco di suggestioni caratterizzano Gerace, piccolo gioiello della Calabria. Situato sulla cima di una collina da cui si gode un vasto panorama sulla Locride, questo grazioso borgo medievale si trova nel cuore del Parco Nazionale dell’Aspromonte nel territorio di Reggio Calabria.

Abbarbicato su una rupe costituita da conglomerati di fossili è situato in una posizione panoramica. Il suggestivo borgo riesce a donare emozioni e sensazioni uniche. Da esso lo sguardo spazia dal Mare Ionio all’Aspromonte.

L’incantevole cittadina conserva ancor oggi numerose testimonianze storiche e artistiche, che gli hanno valso l’inserimento tra i Borghi più Belli d’Italia.

Il nome del borgo arriva dal passato, direttamente da origini greche e significa “sparviero”. Richiamando alla leggenda che circonda la cittadina di Gerace, alimentandone l’attrattiva. Si narra, infatti, che fu proprio un rapace a scegliere la posizione dove sarebbe sorto il villaggio. Una posizione nascosta e riparata, che si è rivelata sufficientemente strategica nel corso degli eventi storici che hanno coinvolto la città di Gerace e che le permettono ancora oggi di mantenersi fuori dalle rotte più turistiche. Conservando intatto il suo fascino e la sua antica bellezza.

gerace borgo più bello di Italia

Tra le cose assolutamente da vedere e da non perdere a Gerace un posto di rilievo lo merita certamente il suo imponente Castello. Un maestoso edificio fortificato che si erge fiero ed elegante, sulla parte più alta della città.

Un altro dei punti di interesse principali di Gerace è il Duomo o la basilica concattedrale di Santa Maria Assunta di Gerace, che consacrata al culto nel 1045, è oggi riconosciuta come una delle più rinomate costruzioni normanne presento nella regione Calabria, tanto da essere stata dichiarata bene architettonico di interesse nazionale.

Degne di nota e ammirazione sono anche la Chiesa di San Francesco e la Chiesa di San Giovannello oltre a quelle del Sacro Cuore, di Santa Maria di Monserrato e molte altre. Tra i conventi principali, suggestivi e pregni di significato, ci sono il convento dei Cappuccini e quello dei Minori Osservanti.

Per innamorarsi definitivamente di Gerace e delle sue infinite meraviglie, poi, non c’è niente di meglio che ammirare l’accogliente Piazza del Tocco sulla quale si stagliano indisturbati Palazzo Calceopulo, Palazzo Migliaccio e Palazzo Macrì. Edifici dalla bellezza unica e dal valore storico indiscusso, che aprono le porte alla scoperta della Gerace più intima. Quella visibile solo intrufolandosi con curiosità e occhi aperti, tra le suggestive e a tratti misteriose vie del paese.