Dom 4 Dic 2022
spot_img
HomeTurismoSpettacolo mozzafiato, scenario meraviglioso, al confine...

Spettacolo mozzafiato, scenario meraviglioso, al confine tra realtà e sogno: è in Calabria

È scientificamente dimostrato come immergersi per qualche ora nella natura, distanziandosi dalla frenesia e dai problemi quotidiani, sia una delle cose più soddisfacenti al mondo. Basta poco per scaricare la tensione e non sentire più quel peso sulle spalle che sembra non lasciarci mai. Se si riuscisse a trovare il tempo per esplorare la nostra regione, potremmo anche non solo rilassarci, ma anche deliziarci con spettacoli davvero mozzafiato.

Oggi proseguiamo il virtuale percorso nella nostra stupenda regione con nuove immagini per la rubrica di CdN “In moto … alla scoperta della Calabria” . Continua il tour del gruppo di bikeristi che capeggiato da Saverio Fasanaro giunge, grazie anche al supporto di Antonio Torchia un altro centauro, in un luogo fiabesco immerso nella natura: il lago Giulia nella Ferdinandea.

Nei pressi della Ferdinandea, la visione del lago sembra la cartolina di un film: il contrasto tra il marrone degli alberi e il verde del lago rendono il paesaggio unico, quasi lunare, oltre che un esempio di come la natura può riprendere possesso, in modo del tutto spontaneo, di un luogo che ha subito l’impatto umano.

La Ferdinandea è un territorio di 3600 ettari delle Serre calabresi dei comuni di Stilo, Bivongi, Brognaturo, Mongiana e Serra San Bruno nelle province di Reggio Calabria e Vibo Valentia. La zona, disposta su un profilo altimetrico compreso tra 501 e 1415 metri sul livello del mare, è quasi ricoperta interamente da boschi di faggio e abete dove si possono ammirare i colori autunnali in tutta la loro unicità. Una varietà di colori cangianti, dal ramato al rosso, regalano atmosfere suggestive che ammantano panorami davvero mozzafiato.