Ven 2 Dic 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàAmbienteTropea destinazione turistica ed eco-friendly: la...

Tropea destinazione turistica ed eco-friendly: la città dice stop ai palloncini in aria

Ricorrenze di ogni genere. Dalle più gioiose a quelle più tristi, dalle feste ai funerali. Quella di rilasciare palloncini in aria è un’usanza sempre più praticata che ignora però l’impatto negativo che ha sulla natura e sugli animali.

È per questo motivo che a Tropea da qualche giorno non è più consentito; per tutelare l’ambiente e per continuare a fare del Borgo dei Borghi 2021, una destinazione ambita, non solo per la bellezza dei suoi paesaggi e dei suoi affacci, definiti tra i più belli del mondo, sul mare cristallino della Costa dei Dei, ma anche eco-friendly, amica dell’ambiente e responsabile.

Quella firmata dal Sindaco Giovanni Macrì è tra le primissime ordinanze del genere adottate in Calabria, la prima di un Borgo tra i più belli d’Italia, e si inserisce nell’ambito delle iniziative volte ad ottenere il riconoscimento di Comune Plastic Free 2023.

A complimentarsi con il Primo Cittadino per questo ulteriore passo in avanti nel campo della sensibilizzazione dal basso della tutela e salvaguardia dell’ambiente dalla grave minaccia della plastica è il segretario generale del sodalizio Antonio Rancati, ospite nei giorni scorsi della Città Bandiera Blu 2022, per raccogliere la candidatura.

Con uno sforzo di immaginazione – sottolinea Macrì – è facile intuire che fine fanno palloncini e nastrini ad essi legati. Vanno a finire o in mare o in terra, scambiati per cibo dagli animali, parte della catena alimentare che ha come consumatore finale l’uomo.

Plastic Free è un’associazione di volontariato che ha l’obiettivo di informare e sensibilizzare più persone possibili sulla pericolosità dell’inquinamento da plastica. È il più grande network italiano di persone attive e concrete a difesa dell’ambiente: oltre 1.000 referenti e 250.000 volontari. Dagli appuntamenti di clean up alla trasformazione di comuni in plastic free, dal salvataggio delle tartarughe marine alle campagne di sensibilizzazione nelle scuole. Sono, queste, le principali attività portate avanti dalla Onlus.