Mar 21 Mar 2023
spot_img
HomeCronacaMolestie a una donna nel Vibonese,...

Molestie a una donna nel Vibonese, scatta divieto di avvicinamento

In occasione della Festa della Donna, i Carabinieri di Pizzo hanno portato avanti un’importante azione volta a tutelare la sicurezza di una giovane donna del luogo che dopo una serie interminabile di pedinamenti, messaggi pressanti e indesiderati, esausta e spaventata si era vista costretta, oltre che a cambiare le proprie abitudini, anche a lasciare l’abitazione per trovare rifugio da alcuni parenti.
La vittima ha quindi finalmente trovato il coraggio di denunciare tutto ai Carabinieri della Stazione di Pizzo, che coordinati dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia, guidata dal Procuratore Camillo Falvo, hanno immediatamente iniziato ad approfondire la situazione raccogliendo importanti elementi di prova a carico del presunto autore della condotta persecutoria.

Proprio nella giornata internazionale della donna i militari hanno provveduto a notificare all’uomo il provvedimento emesso dal GIP del Tribunale di Vibo Valentia che impone il divieto di avvicinamento a non meno di 300 metri dall’abitazione della donna e dai luoghi da lei frequentati.

Ancora una volta si è rilevata fondamentale la fiducia dimostrata verso le istituzioni attraverso la denuncia come in più occasioni raccomandato dal Procuratore della Repubblica di Vibo Valentia Camillo Falvo.