Sab 20 Lug 2024
spot_img
HomeSportMarathon degli Aragonesi: anche i bambini...

Marathon degli Aragonesi: anche i bambini pazzi per la mountain bike

E’ boom di iscrizioni per la terza edizione della Marathon Aragonesi Kids, lo short track organizzato dall’Asd Ciclistica Castrovillari in collaborazione con Calabria Cycling Academy, sabato 15 giugno alle ore 15:00 nel giardino di Catasta.

Uno degli eventi collaterali della Marathon degli Aragonesi, la gara per route grasse inserita nel Trofeo dei Parci naturali e da anni ormai coevento del Parco nazionale del Pollino. Quest’anno sono circa 70 i  bambini che gareggeranno nel campo di gara disegnato per loro attorno al centro di culture e turismo del Parco nazionale del Pollino, e provengono da Calabria, Sicilia, Campania e Puglia.

Segno che il circuito turistico attorno all’evento principe, cioè la Marathon degli Aragonesi di domenica 16 giugno, funziona e muove le famiglie dei professionisti e dei bikers che scelgono di vivere l’avventura delle due ruote nell’appuntamento del Pollino per sfidarsi lungo i tre percorsi di gara ideati dall’associazione presieduta da Antonio Limonti, che concluderà la ricca tre giorni a tema bicicletta Pollino Bike Festival organizzato da Catasta in collaborazione con Asd Ciclistica Castrovillari.

Si attendono oltre 450 partecipanti che arrivano da tutta Italia e anche dall’estero in rappresentanza di 130 team differenti, che arriveranno sul Pollino per godere della gara che coniuga ormai da dieci anni sport, turismo, e valorizzazione del territorio.

Tre i percorsi: il più lungo e difficile il Marathon, di 61 km con ben 1880 m di dislivello, poi Granfondo che percorrerà 47 km di boschi e pianori di straordinaria bellezza con 1280 m di dislivello, e quello Escursionistico di 27 km con 750 m di dislivello, voluto proprio per valorizzare le due ruote e il turismo lento.

I tracciati, già scaricabili sul sito ufficiale della Marathon, partiranno da Catasta che sarà il quartiere generale della gara e anche il punto di arrivo, e muoveranno verso Novacco prima di approcciare Sorgente Cardillo, piano di Campolongo, piano Scifariello il punto più alto della gara prima di affrontare il single track dalla grande tecnicità che riporterà i bikers verso Novacco e poi Masistro prima di guadagnare l’arrivo.