Mer 17 Lug 2024
spot_img
HomeCostume & SocietàPresto gemellati il Comune di San...

Presto gemellati il Comune di San Cosmo Albanese e quello albanese di Mirdita

Il Sindaco di San Cosmo Albanese, Damiano Baffa, accompagnato nell’occasione dal Commissario della Fondazione “Istituto Regionale per la Comunità Arbëreshe di Calabria”, Ernesto Madeo, dall’esperto di marketing territoriale, Valerio Caparelli, e dal Consigliere Legale del Presidente della Repubblica di Albania, Klement Zguri, ha incontrato in Albania il Sindaco della Città di Mirdita, Albert Melyshi per avviare istituzionalmente un cammino congiunto finalizzato alla promozione di un prossimo gemellaggio tra le due Amministrazioni comunali.

Ruotando tutto intorno alla figura storica di Terenzio Tocci, in albanese Terenc Toçi, cittadino di San Cosmo Albanese che si distinse nel Paese delle Aquile per le attività patriottiche prima dell’indipendenza albanese, si è pianificato un programma di azione storico-culturale e di promozione territoriale di ampio respiro, unitamente ad un progetto comune di sviluppo socioeconomico per le due comunità.

Di alto livello le prospettive albanesi avanzate e raccolte dal primo cittadino di Mirdita e dai suoi collaboratori più stretti: Gjovalin Marfana, Responsabile dell’Integrazione e dei Progetti Europei; Artan Lleshi, Coordinatore per la Diaspora; Julian Vlashi, Direttore per i Beni Culturali e il Turismo.

Innanzitutto tengo a ringraziare il Presidente della Repubblica di Albania, S.E. Bajram Begaj, per aver sostenuto e promosso la mia volontà di gemellaggio con Mirdita, che stavo perseguendo già da tempo – ha dichiarato al termine dell’incontro bilaterale il Sindaco Baffa –, a cui si sono legati con entusiastico impegno il Commissario della Fondazione Arbëreshe, Ernesto Madeo, protagonista e motore di questo slancio di nuovo rinascimento dell’Arbëria calabrese, e l’esperto di marketing territoriale, Valerio Caparelli, che fornirà un utilissimo contributo professionale sulla fase progettuale e promozionale riferito a quanto abbiamo stabilito in comunione di intenti con il Sindaco Melishy, cui rivolgo un sentito e caloroso ringraziamento per la meravigliosa accoglienza che ha inteso rivolgerci”.

Dopo l’incontro istituzionale, tenutosi presso il Municipio di Mirdita, il primo cittadino albanese ha accompagnato la delegazione arbëreshe ad una visita guidata presso il suggestivo museo Infokulla Mirdita, guidato dall’esperto Nik Nikolli, e presso la Chiesa di Rubik, dove ad attendere gli ospiti e a narrare l’importanza storica del sito religioso c’era Dom Genç Çupi, sacerdote della parrocchia.

Presto, dopo aver redatto e sottoscritto un documento programmatico comune, si passerà alla sottoscrizione del patto di amicizia, con un doppio evento che si svolgerà prima a San Cosmo Albanese e poi in Albania: due appuntamenti per uno storico gemellaggio, rispettivamente costellati da entusiasmanti momenti di festa e conoscenza reciproca.