Sab 20 Lug 2024
spot_img
HomeAttualitàAlla scoperta dei territori del Comune...

Alla scoperta dei territori del Comune di Casali del Manco nel Parco Nazionale della Sila

Migliorare l’offerta turistica sostenibile e promuovere la conoscenza dell’inestimabile patrimonio del Parco della Sila.

Questi gli obiettivi del protocollo d’intesa, sottoscritto questa mattina, tra il Comune di Casali del Manco e l’Associazione Guide del Parco Nazionale della Sila, finalizzato alla realizzazione di attività di promozione e conoscenza del territorio, con particolare riferimento allo sviluppo dell’attrattività turistica e delle aziende locali, insieme alla diffusione di forme di sensibilizzazione relative alla tutela della natura, della biodiversità e del paesaggio, nelle zone di competenza dell’ente comunale ricadenti nel perimetro del Parco Nazionale della Sila.

Presenti il Sindaco Francesca Pisani, l’Assessore all’Ambiente Gianluca Ferraro ed il Consigliere comunale Emma Orrico, il presidente dell’associazione Saverio Bianco ed il componente del direttivo Nicola Mancuso, insieme al collaboratore Massimo De Donato. 

L’accordo, che dà il via ad un’importante collaborazione, prevede la realizzazione di materiale informativo e divulgativo su aspetti peculiari del territorio, nonché una serie di escursioni guidate che promuovano e favoriscano la conoscenza e la fruizione delle località e delle aree naturalistiche e paesaggistiche di maggior pregio ricadenti nel perimetro comunale.

Ariamacina, Macchia Sacra, Fallistro, Macchianello, Cozzolillo, Cavaliere, Pietra d’Altare: sono alcune delle località scelte come meta per le escursioni condotte da guide esperte che, il Comune e l’Associazione Guide del Parco Nazionale della Sila, hanno in programma nel periodo compreso tra luglio e novembre. Paesaggi mozzafiato, sentieri immacolati e l’aria più pulita d’Europa, saranno quindi la cornice di percorsi rivolti a persone di ogni età. 

 “La sinergia con l’Associazione Guide del Parco Nazionale della Sila – ha sottolineato il Sindaco Pisani, a margine dell’incontro tenutosi nella sede municipale di località Casole Bruzio – è un’ottima spinta a lavorare insieme, ognuno per le proprie competenze, al fine di diffondere i preziosi valori ambientali e culturali del nostro territorio, che insiste per buona parte sul Parco Nazionale della Sila. Ci adopereremo per coinvolgere non solo gli abitanti di Casali del Manco, ma per raggiungere gli amanti della montagna, dell’escursionismo e della natura di tutta Italia, in quanto bisogna mettere a frutto le innumerevoli potenzialità della Sila, i suoi luoghi unici, la sua preziosa storia e le sue importanti tradizioni”.