Mar 29 Nov 2022
spot_img
HomeCronacaLamezia Terme, gdf sequestra beni ad...

Lamezia Terme, gdf sequestra beni ad intera famiglia

Non potranno esercitare neppure attività professionale o di impresa i quattro componenti dello stesso nucleo familiare ai quali questa mattina i finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria della guardia di finanza di Catanzaro, coordinati dal procuratore della repubblica di Lamezia Terme Salvatore Curcio e dal sostituto procuratore Marta Agostini, hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali e reali, emessa dal g.i.p. del tribunale di Lamezia Terme su richiesta della procura della repubblica di Lamezia.

Denunciati a vario titolo per bancarotta fraudolenta patrimoniale aggravata per € 2.055.489,60, nonché per emissione di fatture per operazioni inesistenti, dichiarazione fraudolenta ed infedele e sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte, due coniugi Michele Rutigliano e Lina Catanzaro, insieme ai loro figli Gioacchino e Domenico. Le fiamme gialle hanno proceduto a sottoporre a sequestro preventivo, ai fini della confisca, le somme costituenti il profitto dei reati ipotizzati, per l’importo complessivo di € 3.603.707,33,nonché tutte le attività di impresa, oltre a beni mobili ed immobili, riconducibili agli indagati.