Cosenza: bar esploso, arrestato proprietario

Pubblicità

Sono scattate le manette alle prime luci dell’alba per Gianfranco Parise, il 62enne cosentino, proprietario del Bar “Bilotti Food and Drink” di Via Caloprese e dell’esercizio commerciale “il Chiosco” di via Tommaso Aceto, entrambi danneggiati durante gli ultimi mesi. Il Bar è stata la seconda attività dell’uomo ad essere stata distrutta a seguito di incendio la notte del 19 maggio scorso. Il 62enne è stato arrestato nella propria abitazione e condotto  nel carcere di Cosenza.

All’imprenditore che nei giorni scorsi era stato raggiunto da un avviso di garanzia,  vengono contestati i reati di incendio e truffa assicurativa in concorso con persona allo stato non ancora identificata. La misura arriva al termine delle indagini condotte dai carabinieri della Compagnia di Cosenza, partite nella notte tra il 18 e il 19 maggio quando, una forte esplosione ha distrutto il bar. Una deflagrazione così forte da scaraventare all’esterno grossi detriti, fino al lato opposto della carreggiata. Intervenute nell’immediatezza le forze dell’ordine. Con l’area ristretta e i residenti dell’edificio colpito dall’esplosione trasferiti altrove, sono iniziati gli approfondimenti investigativi dei carabinieri.

Dopo qualche ora la notizia che un altro locale, sempre dello stesso proprietario ma chiuso da qualche mese, era stato dato alle fiamme in via Tommaso Aceto: questa volta non un’esplosione ma un incendio. Intervenuto subito sul luogo anche il magistrato di turno della locale Procura della Repubblica. Già dalle prime indagini, molti esiti sono apparsi strani: è emerso infatti che quella notte non era stato inserito il sistema di allarme, che il titolare dei locali aveva da poco stipulato un contratto assicurativo ed inoltre che gran parte dell’arredamento interno era stato traslocato durante il pomeriggio antecedente l’esplosione. Sulla base degli elementi raccolti, la Procura della Repubblica di Cosenza ha chiesto una misura cautelare in carcere per il proprietario degli esercizi commerciali, misura accolta dal giudice per le Indagini preliminari del Tribunale di Cosenza e per l’imprenditore si sono aperte le porte del carcere

Advertisement
Web Hosting