Dom 22 Mag 2022
spot_img
HomeCronacaFalsi braccianti, truffa all'INPS per 5...

Falsi braccianti, truffa all’INPS per 5 milioni di euro

Arriva l’avviso della conclusione delle indagini preliminari per un’altra mega truffa ai danni dell’Inps. Una frode per circa 5 milioni di euro portata alla luce dai militari dalla Guardia di Finanza. Le indagini che sono partite dai Finanzieri del Gruppo di Locri e coordinate dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Locri, a firma del Sostituto procuratore Ezio Arcadi, hanno consentito di far luce su una vicenda che vede coinvolti decine di pseudo lavoratori, con altrettanti compiacenti falsi datori di lavoro, ricorrendo all’artificio della denuncia come dipendenti di alcune aziende agricole della locride, lucravano illecitamente e indebitamente prestazioni previdenziali, con corrispondente danno per l’INPS. Indennità di disoccupazione, malattia, assegno nucleo familiare e maternità, venivano tutte retribuite dall’Ente previdenziale. Gli inesistenti rapporti di lavoro e altri fatti illeciti, sono finiti nel mirino del giudice Arcadi e degli inquirenti che sono pervenuti all’individuazione e alla denuncia di circa 100 persone, che ora dovranno rispondere all’Autorità Giudiziaria di vari reati.