Gio 1 Dic 2022
spot_img
HomeCronacaReggio Calabria, scattano le manette per...

Reggio Calabria, scattano le manette per ladro seriale di “merendine”

Scassinava gettoniere e scaffali impadronendosi delle monete e delle merendine. Questa mattina sono scattate le manette ai polsi di un 31enne pluripregiudicato palermitano, ma residente a Reggio Calabria. L’uomo è stato tratto in arresto dall’Ufficio Prevenzione Generale della Questura in ottemperanza alla misura cautelare in carcere emessa dal GIP di Reggio Calabria, su richiesta della Procura della Repubblica Reggina, per i reati di danneggiamento e furto aggravato continuato. Le indagini avevano permesso di accertare che in ben 18 ‘colpi’ ai distributori automatici le impronte digitali appartenevano al 31enne, riconosciuto anche attraverso le immagini delle telecamere di sorveglianza di alcuni degli Istituti derubati. Un vero ladro di “merendine” che era riuscito, dallo scorso agosto, a danneggiare e scassinare una ventina di distributori automatici di snack e bevande dislocati in edifici pubblici o privati, con un danno stimato in 20mila euro.