San Nicola Arcella protagonista della terza tappa del progetto “Tra cielo e acqua – I valori del nuoto”

158
IV Trofeo Baia di San Nicola

Si è conclusa la IV edizione del Trofeo Baia di San Nicola, gara di nuoto di fondo e mezzo fondo in acque libere. Ad ospitare la manifestazione l’incantevole paesaggio di San Nicola Arcella le cui acque, quest’anno, sono per la prima volta bandiera blu grazie anche al fascino e alla magia dell’Arco Magno.

Una competizione che rientra tra le tappe, la terza dopo Cirella e Ricadi, del Progetto “Tra cielo e acqua – I valori del nuoto” ” (art. 15 della L.R. n.48/2018) co-finanziato dalla Regione Calabria, Dipartimento Istruzione ed Attività Culturali, Settore Sport e Politiche Giovanili, nato dalla collaborazione tra la Federazione Nuoto Calabria e la Regione Calabria che promuove i valori dello sport nei mari più belli della Calabria.

Continua, quindi, la promozione del territorio calabrese attraverso lo sport. Anche l’evento di San Nicola Arcella, Valevole Campionato regionale Master, Supercoppa Calabria e Grand Prix,  organizzato con il patrocinio e la collaborazione del comune di San Nicola Arcella e della Pro loco del territorio, ha come obiettivo la valorizzazione e la promozione dell’offerta turistica delle splendide spiagge calabresi attraverso il nuoto di fondo agonistico e master.

Hanno preso parte alla gara 118 atleti provenienti da tutta la Calabria ma anche un nutrito gruppo proveniente da fuori regione. A testimonianza ulteriore che la proposta turistica Calabrese è in forte sviluppo grazie anche a politiche di rivalutazione del territorio ambientaliste e paesaggistiche mirate e che permettono di ospitare manifestazioni sportive come quella delle gare di nuoto garantendo divertimento, attività salutari e confort logistico.

Numerosi i presenti alla gara, atleti con famiglie al seguito, curiosi e i numerosi vacanzieri ospiti nella cittadina di San Nicola Arcella, complice una bella giornata di sole e le acque cristalline a largo della spiaggia di località Marinella che ha ospitato la manifestazione.

Due giornate all’insegna dello sport, dunque, quella di sabato dedicata alla mezzo fondo (2600mt), a cui hanno partecipato nella categoria Assoluti di cui 62 (11 femmine e 51 maschi), e quella di domenica per la gara di fondo (5100 mt) che ha visto la partecipazione di 56 atleti di cui 16 femmine e 40 maschi.

Nella gara di mezzofondo, in classifica Generale, la vittoria va a Luca Amedeo Ziccarelli del Cosenza Nuoto Asd fra gli uomini ed a Annachiara Santoro del Gruppo Atletico Sportivo fra le donne. Nella categoria Agonisti tagliano per primi il traguardo Ferdinando Bonofiglio del Gruppo Atletico Sportivo per la sezione maschile e Simona D’Andrea per quella femminile. Nella categoria Master, oltre allo Ziccarelli s.d., vince per la sezione femminile Laura Palasciano del Circolo Canottieri Aniene.

Anzianotti sul podio per la mezzofondo con Giovanni Bruno per la categoria M45 medaglia di bronzo, Jesus Jonathan Real Hernandez secondo nella categia M40 e Concetta Giglio nella categoria femminile M40. Nella gara di fondo ancora argento per Real Hernandez (M40), argento per Alfonso Armini (M50)e terzo posto per Giuseppe Pagliaro (M30).

La gara di fondo registra la vittoria in classifica Generale di Sergio Luca Ziccarelli del Cosenza Nuoto Asd e Laura Palasciano del Circolo Canottieri Aniene – entrambi sul podio anche per la sezione Master. Mattia Carmine Labonia e Giada Majorano dei Nuotatori Krotonesi  vincono nella sezione Agonisti.

La quarta tappa inclusa nel progetto “Tra cielo e acqua – I valori del nuoto” è in programma sulla costa jonica cosentina  per domenica 7 luglio a Trebisacce.

www.anzianotti.com

 

Pubblicità