Intervista ai “TheGiornalisti”: “I nostri 10 anni di emozioni” e la Calabria

58

Il nostro caro amico Davide Beltrano, detto “il folle”, autore di libri di successo venduti in tutta Italia, ha intervistato uno dei gruppi di musica pop più ascoltati e apprezzati del momento: i TheGiornalisti!

Una bella “chiaccherata” musicale con qualche “chicca” niente male.

È il gruppo del momento, quello che ha riempito i palazzetti con continui sold out.

Una sorta di viaggio musicale che sta facendo aggregare a sè, sempre più persone.

Dai giovanissimi agli over quaranta, tutti uniti dalle loro sonorità pop ed elettroniche. Hanno dimostrato in 10 anni di saper evolversi pur non stravolgendo la loro essenza.

I TheGiornalisti non sono più una promessa ma ormai una vera e propria certezza del panorama musicale italiano.

“Abbiamo fatto tanti sacrifici per raccogliere i frutti dei nostri lavori. Siamo rimasti sempre uniti non venendo mai meno al legame artistico concepito nel nome del gruppo”. Ci parla con il sorriso sulle labbra Marco Primavera.

E continua: “Siamo passati dalla gavetta più dura senza aiuto di televisioni e radio fino ai palazzetti Sold-Out. Il passo non è breve, anzi, c’è di mezzo l’oceano ma noi abbiamo sempre avuto una grande nave. Ci teniamo stretti tutto ciò”.

Gli fa eco Marco Antonio Musella: “È bellissimo condividere con i nostri fan ogni passo di questa storia incredibile. Al Circo Massimo festeggeremo i nostri 10 anni: non un traguardo dico sempre ma un punto d’inizio”.

E quando gli chiediamo se hanno guadagnato tanto nel corso di questi anni, loro se la ridono: “No, dai, la musica noi la facciamo per vocazione e non per soldi”.

Ma a parte gli scherzi, la loro voglia di comunicare con la musica è palpabile a chilometri di distanza.

“Vogliamo continuare su questa strada: umiltà e sperimentazione. Siamo ancora all’inizio del viaggio e la nostra unione deve essere sempre il leitmotiv per tracciare il futuro”.

E allora grazie ai TheGiornalisti per questa breve chiacchierata. Noi siamo pronti a seguirli e sì, a scrivere le prime pagine di un libro fantastico.

Chissà se nel loro prossimo tour sia prevista anche una tappa al Sud, nel nostro amato Sud ed in Calabria. Qualcuno sorride, la risposta non arriva ma…

(Articolo a cura di Davide Beltrano)

Pubblicità