Discontinuità, Mezzogiorno e nuovi scenari in Calabria: le linee di Bevacqua nella direzione nazionale del Pd

direzione nazionale Pd
direzione nazionale Pd
Pubblicità

“Sono tre i passaggi politici da sottolineare dopo aver ascoltato, con attenzione, la relazione del segretario Zingaretti a Roma. Il primo punto è certamente quello relativo  alla chiarezza ed all’onestà, intellettuale e politica, espressa dal segretario. Bene ha fatto Zingaretti a rimarcare il lavoro di questi giorni per cercare di dare un nuovo Governo al Paese, tenendo la barra dritta, con dignità, coerenza e soprattutto sottolineando la discontinuità con il precedente governo”, scrive Mimmo Bevacqua, consigliere regionale e membro della direzione nazionale del Pd.

Il secondo passaggio che l’onorevole sviluppa è invece incentrato sul Mezzogiorno. “Finalmente, dopo molto tempo, ho riascoltato parole e pensieri sul Sud Italia e non posso sottrarmi nel ringraziare pubblicamente il segretario Zingaretti per tale prospettiva che riteniamo apprezzabile sotto ogni punta di vista”.

Infine, terza annotazione per Bevacqua, lo scenario regionale. “Non v’è dubbio che quel che accadrà tra il nostro partito ed il M5S in chiave nazionale avrà ripercussioni politiche nella nostra Regione. In Calabria stiamo lavorando per una posizione chiara, inequivocabile ed inattaccabile. Così come ha tracciato il percorso, anche in questo caso e nella direzione appena conclusa, Nicola Zingaretti. Dobbiamo fare ogni sforzo per costruire l’offerta programmatica e politica più credibile. Sul versante delle alleanze il nuovo quadro politico potrà favorire questi pensieri”, la chiosa dell’onorevole a margine della direzione nazionale del Pd.

 

Pubblicità