Cosenza, il nuovo corso dell’Amaco: pareggio di bilancio e nuove assunzioni

67
Pubblicità

“Il nuovo corso dell’Amaco ci riconsegna un’azienda in salute che dopo le azioni di risanamento avviate dall’Amministratore Unico Paolo Posteraro si avvia a guardare al futuro con rinnovata fiducia”. L’affermazione è del Presidente della Commissione trasporti di Palazzo dei Bruzi, Gisberto Spadafora che plaude ad alcune iniziative intraprese nelle ultime settimane dall’azienda di trasporto pubblico locale e comunicate a Spadafora dallo stesso Amministratore Unico.

Il Presidente della Commissione trasporti esprime anzitutto soddisfazione per l’iniziativa dell’Amaco di affidare, in via sperimentale, ad un’agenzia esterna specializzata, le attività di verifica dei titoli di viaggio a bordo dei bus. “I dati riepilogativi dell’attività svolta da questa agenzia nello scorso mese di settembre – sottolinea Spadafora – sono alquanto sorprendenti perché – spiega il Presidente della commissione trasporti – il confronto con lo stesso mese di settembre dell’anno precedente (2018) , quando l’attività di verifica dei titoli di viaggio era svolta dal personale dell’Amaco, nel frattempo destinato ad altre mansioni per migliorarne la produttività, fa registrare un aumento dei verbali elevati a passeggeri non paganti pari a oltre 8 volte il dato del 2018. In altri termini – spiega ancora Gisberto Spadafora – a fronte di appena 30 sanzioni comminate nell’intero mese di settembre del 2018, sono state, invece, ben 251 quelle che gli addetti dell’agenzia hanno elevato, in soli otto giorni, nel mese di settembre appena trascorso.

Da notare, inoltre, che in tutto il 2018 il numero dei verbali elevati è di 508”. Ma le buone notizie in casa Amaco non finiscono qui. “Per la prima volta – aggiunge Gisberto Spadafora – da quando l’Amaco ha intrapreso un rigoroso percorso di riduzione delle spese, necessario a riportare in ordine i conti, si torna a parlare di assunzioni. Nel 2017, giusta la comunicazione dell’Amministratore unico di Amaco, il costo del personale era stato addirittura superiore al fatturato. Con il percorso di riduzione delle spese che ha inciso anche sul costo del personale si è potuto realizzare l’ambizioso obiettivo di riportare l’Amaco all’utile di bilancio.

Il nuovo corso intrapreso consente ora di poter bandire dei concorsi che l’Azienda avrebbe potuto bandire anche autonomamente, ma ha preferito ricercare un accordo con i sindacati (al momento sottoscritto dalla maggioranza delle sigle sindacali, con l’auspicio che anche le altre possano a breve condividerlo). A strettissimo giro – sottolinea il Presidente della commissione consiliare trasporti, sulla scorta delle assicurazioni fornite da Posteraro – verranno banditi i concorsi interni per la copertura dei posti di capo dell’unità organizzativa tecnica, di capo dell’unità organizzativa amministrativa, di coordinatore d’ufficio e di operatore tecnico.In aggiunta, l’Azienda si appresta anche a bandire un concorso, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di dirigente con titolo di laurea specifico”.  

Advertisement
Web Hosting