Sab 18 Set 2021

sibarinet

Home Attualità In Evidenza Si avvicina la notte delle streghe,...

Si avvicina la notte delle streghe, arriva Halloween

Tutto si tinge di nero ed arancio. Sta per arrivare la notte degli scheletri e dei fantasmi, una data fatidica che tanti bambini però aspettano con ansia. Il 31 ottobre, ha origini molto lontane e, a dire la verità, non italiane. E’ la festa di Halloween

Secondo alcuni, Halloween è una festa nata in Irlanda e legata al capodanno celtico. Ma non tutti concordano, secondo altre persone Halloween è legata all’emigrazione degli irlandesi negli Stati Uniti. Anche la parola Halloween ha significati che possono essere diversi. Per alcuni la parola deriva da quella che significa tutti i santi, cioè All e Hallow, tutti e santificare, che sarebbe come dire che quel giorno d’autunno bisogna ricordarsi dei santi.

Non tutti sanno però il significato della zucca.

Pare che la zucca abbia origini legate al personaggio Jack o’Lantern che fu costretto a vagare per le lande americane desolate con una lanterna in mano, lanterna che poi divenne la zucca intagliata.

Jack o’ lantern era un fabbro irlandese che beveva troppo e che un giorno incontrò , proprio il 31 ottobre, il diavolo in un pub.

Quando Jack morì andò all’inferno, ma nemmeno il diavolo lo volle, anzi – così dice la tradizione – pare che gli buttò contro un tizzone rovente che Jack raccolse e usò come torcia, infilandolo proprio in una zucca.

I mostri, le streghe e i vampiri sono trasformazioni della tradizione, e ora sono diventati costumi da indossare per andare alle feste. In pratica Halloween oggi è una specie di carnevale “pauroso”.

Per chi ancora non lo sapesse, “dolcetto o scherzetto” è la traduzione italiana di “trick or treat” in Inglese, letteralmente il significato di “trick” è una sorta di minaccia di fare danni ai padroni di casa o ai loro averi, se si rifiuta la richiesta di un dolcetto (“treat”).

Trick or treat, smell my feet, give me something good to eat“, è la filastrocca che viene insegnata ai bambini in occasione della notte di Halloween.
Una tradizione che risale addirittura al Medioevo quando, alla vigilia della festa di Ognissanti, i poveri e i mendicanti bussavano alle porte delle case chiedendo del cibo in cambio di preghiere per i cari defunti. Chi non offriva niente avrebbe avuto in cambio l’augurio di cattiva sorte.