Cosenza calcio: Pierini regala un punto al Cosenza

25

Trapani – Cosenza 2-2

Il Cosenza subito aggressivo in avvio di gara, riuscendo a portarsi in vantaggio dopo soli cinque minuti di gioco con una giocata personale di Pierini, che parte dalla sinistra, fa fuori due avversari nello stretto e spedisce la palla in rete alle spalle di Carnesecchi.

Avvio di partita a favore dei calabresi, che provano a spingere in cerca del raddoppio; il gol arriva, ma è del Trapani che riesce a trovare il pareggio, fortunatamente, con Moscati, autore della rete dell’1-1, dopo una deviazione decisiva di Idda che spiazza il proprio portiere. 

Il Trapani prende coraggio dopo il pareggio, mettendo in difficolta gli ospiti; un super perina salva il risultato su un’invenzione di Moscardi prima e sbarrando la strada sul colpo di testa di Scaglia poi, ma Pettinnari si trova in posizione favorevole e spedisce facilmente la palla in rete per il 2-1 a favore dei padroni di casa a pochi minuti dalla fine della prima frazione di gioco. Il Cosenza non ci sta e ad una manciata di secondi dalla fine del primo tempo, ristabilisce la parità Nicolas Pierini con uno “scavetto” degno di nota, al termine di un’azione rocambolesca, che sancisce la fine dei primi 45’ di gioco.

Occasione per Baez in apertura del secondo tempo, dopo un’iniziativa personale, spedisce la palla sul fondo. Forze fresche per i padroni di casa, con gli innesti di Tulli e Aloi, che portano velocità nella manovra di gioco offensiva dei siciliani. Ci prova scaglia, che colpisce il palo interno, sprecando l’occasione del 3-2.

Match intenso, con occasioni importanti per entrambe le squadre, ma nessuna delle due riesce a concretizzare le occasioni create. Cambi anche nelle fila del Cosenza con D’Orazio e Machach per Leggittimo e Pierini. Ci prova ancora il Cosenza con Baez che mette in difficoltà Carnesecchi, che riesce in qualche modo a deviare in angolo la punizione battuta dall’uruguaiano. Finale tesissimo a Trapani, sugli sviluppi di un calcio d’angolo doppia espulsione per Capela e Pagliarulo. Dopo sei minuti di recupero la partita finisce sul risultato di 2-2. Delusione per entrambe le squadre e le tifoserie.