In – Box 2020: contributi per valorizzare il teatro emergente italiano

35
Pubblicità

Rubrica: “AVVIA IL TUO PIANO B

Entro il 16 dicembre la possibilità di candidare le proprie opere. 

a cura di Anna InfantePiano B Event Project Management

Con il nostro ultimo contributo – dedicato al bando I Visionari, per l’arte contemporanea – avevamo accennato a nuove possibilità di sostegno volte a valorizzare la ricerca in ambito teatrale.

Oggi parliamo di In-Box , un sostegno la cui  finalità è quella di selezionare e promuovere le eccellenze teatrali mediante la collaborazione nel contesto di una rete. In-Box è una rete di teatri, festival e soggetti istituzionali che seleziona e promuove alcune delle esperienze produttive più interessanti della scena emergente italiana. In-Box definisce “emergenti” quelle compagnie le cui opere hanno un alto livello artistico a cui non corrisponde ancora un’adeguata visibilità presso pubblico, operatori e critica.

La rete interviene nel sostegno alla promozione e alla distribuzione al fine di contribuire al rinnovamento del teatro italiano, sostenendo la continuità della ricerca artistica e la dignità economica del lavoro delle compagnie attraverso l’acquisto di repliche a cachet di spettacoli già prodotti.

Agire a sostegno della distribuzione significa supplire in parte ad una mancanza cronica del sistema teatrale italiano: la possibilità per le compagnie di far circuitare i propri spettacoli a condizioni economiche dignitose e in contesti adeguati. Dare spazio al repertorio, distogliendo l’attenzione dalla ricerca spasmodica di inediti e debutti, contribuisce a fornire alle compagnie lo spazio fisico e mentale per far respirare il proprio lavoro, farlo crescere, metterne alla prova senso e solidità. 

Per fare questo, il progetto è strutturato su tre linee di intervento:

In-Box offre un tour di repliche a cachet fisso, visibilità presso operatori e stampa, confronto con il pubblico in contesti anche molto diversi fra loro, trasparenza nei rapporti e nelle condizioni contrattuali. 

In-Box dal Vivo è l’evento centrale del progetto: fase finale di selezione degli spettacoli, momento di confronto e lavoro comune per la giuria e la rete, occasione di grande visibilità per gli artisti ospitati, vetrina del teatro contemporaneo emergente in grado di attirare pubblico, operatori, stampa. 

In-Box Verde è un progetto gemello di In-Box, ideato da Straligut Teatro e dedicato al teatro per le nuove generazioni. Un bando e un partenariato autonomi che però condividono obiettivi e modus operandi di In-Box.

Anche per il triennio 2018-2020 il progetto è sostenuto dal Mibac (Art.41, Promozione, asse Ricambio generazionale).

Possono partecipare ad In-Box, senza limiti di età, compagnie i cui spettacoli abbiano anche già debuttato ma dopo l’1 gennaio 2017; coloro i quali sono titolari di residenza artistica o siano beneficiarie del contributo FUS – Fondo unico per lo spettacolo del Mibac. Per In-box Verde sarà necessario indicare la fascia di età del pubblico di riferimento, compresa fra gli 0 e i 14 anni. Tra i criteri di valutazione dell’opera proposta sono importanti l’ incisività con cui si affrontano i contenuti e l’originalità ed efficacia dei linguaggi utilizzati.

In-Box 2020 assegna complessivamente agli spettacoli finalisti 57 repliche (cfr. art. 16), finali comprese, a cachet fisso in base allo scaglione di appartenenza. Il calendario delle repliche prevede oltre alla partecipazione alla manifestazione In-Box dal Vivo a Siena nel maggio 2020, le stagioni di ATCL – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio, il Circuito CLAPS; Circuito Fondazione Live – Piemonte dal Vivo; Fondazione Toscana Spettacolo Onlus; ITC Teatro -San Lazzaro di Savena; LXXIV Festa del Teatro -San Miniato; Mat Spazio Teatro –Sezze; Rassegna Speakeasy – Teatro Off –Pordenone; Teatro Cantiere Florida / Murmuris –Firenze e molte altre ancora. 

In-Box Verde 2020, invece, assegna complessivamente agli spettacoli finalisti 45 repliche, finali comprese, a cachet fisso e tra gli enti ospitati, tra gli altri, indichiamo: Associazione Settimo Cielo –Arsoli; Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata –Jesi; Auditorium Civico -Borgo San Dalmazzo; Briciole di Fiabe –Arezzo; C’era una volta e quindi ancora c’è –Turate; Bassano Kids -Bassano del Grappa; La scena sensibile –Napoli; Nuovo Teatro delle Commedie –Livorno; Teatro Giacosa –Ivrea; Teatro Mongiovino –Roma e molti altri ancora. 

Per partecipare è necessario inviare la propria candidatura entro e non oltre il 19 dicembre 2019.

Per maggiori info puoi contattare Piano B Event Project Management scrivendo a: [email protected]

Advertisement
Web Hosting