Smart City, Unical sempre più vicina all’America latina

35
Pubblicità

Continua il percorso di internazionalizzazione in America Latina avviato dal Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Energetica e Gestionale dell’Università della Calabria e del suo spin- off Smart City Instruments di cui è responsabile scientifico il prof. Natale Arcuri.

Lo scorso mese di ottobre sono stati firmati, dal Direttore del DIMEG, Prof. Ing. Leonardo Pagnotta e dall’Amministratore di Smart City Instruments, Alfredo Sguglio, altri due importanti accordi di collaborazione scientifica ed accademica che stimoleranno ulteriori opportunità di diffondere i prodotti innovativi della ricerca DIMEG in America Latina. 

In particolare è stato siglato un accordo di collaborazione con la Fundacion Global Democracia y Desarollo, presieduta in Rep. Dominicana dall’ex Presidente della Repubblica ed attuale Presidente della Fondazione Unione Europea, America Latina e Caraibi, UE LAC, recentemente trasformata in organizzazione internazionale, della quale fanno parte 62 Paesi, latinoamericani e l’Unione Europea.

Tale accordo permetterà di avviare in Repubblica Dominicana e in America Latina ulteriori progetti, mirati alla trasformazione delle città in Smart Cities e all’analisi, alla ricerca di soluzioni a problematiche sociali, energetiche ed ambientali. 

L’accordo è stato siglato durante l’XI Summit Internazionale sulla Sicurezza e la Difesa, alla quale hanno partecipato rappresentanti di Argentina, Israele, Spagna e, per l’Italia, il Dr. Alfredo Sguglio (per conto del Centro Studi Smart City, DIMEG).

Tale accordo è stato ratificato dal Direttore di Dipartimento nei giorni successivi.

Il secondo accordo siglato è stato con l’Istituto Italo Latino Americano, IILA, organizzazione internazionale che riunisce 20 paesi latino americani e Italia; dal 1966 ricopre un ruolo importante nel facilitare i rapporti tra Italia, Europa e l’America Latina, realizzando attività in campo culturale, socio economico, tecnico scientifico e della cooperazione allo sviluppo. Questo vantaggioso accordo permetterà al DIMEG, con Smart City Instruments, di avere un collegamento privilegiato con i paesi membri di IILA e di presentare autorevolmente progetti ed azioni di collaborazione. 

L’accordo è stato firmato durante il Forum di Piccole e Medie Imprese Latino americane, coordinato dal dott. Jose Luis Rhi Sausi, realizzatosi a Padova nei giorni scorsi, dal Segretario Generale di IILA, Dr. Di Santo, dall’Amministratore di Smart City Instruments Dr. Alfredo Sguglio e ratificato nei giorni successivi dal Direttore di Dipartimento, Prof. Ing. Leonardo Pagnotta.

Tali accordi sono frutto di mesi di lavoro, realizzati dal Prof. Arcuri e dallo staff dello spin off e dal Dipartimento, al fine di conquistare uno spazio di dialogo costante tra l’UNICAL, il Dipartimento con il suo spin off ed i paesi latino americani membri di IILA: Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Cuba, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Haiti, Honduras, Messico, Nicaragua, Panama, Paraguay, Perù, Repubblica Dominicana, Uruguay e Venezuela.

È gratificante, inoltre, ricordare che tale lavoro ha permesso di ricevere all’UNICAL, su invito del DIMEG e di Smart City Instruments, 10 diplomatici latino americani, provenienti da: Haiti, Honduras Messico, Panama, Paraguay, Rep. Dominicana e Uruguay, i quali, per la prima volta insieme in un unico Ateneo, hanno potuto osservare e apprezzare i laboratori di eccellenza del campus di Arcavacata.

Advertisement
Web Hosting