Rende: successo per “Le figlie di Eva”, con la calabrese Vittoria Belvedere

36

Grande successoRende per l’esilarante commedia in due atti Le figlie di Eva. Sul palco del Cineteatro Garden Maria Grazia Cucinotta, insieme all’attrice calabrese Vittoria Belvedere, Michela Andreozzi e Marco Zingaro. 

Tre attrici molto diverse fra loro ma davvero affiatate sul palco nei panni di tre signore in preda ad una crisi di nervi in quanto legate allo stesso uomo, un politico spregiudicato, corrotto e doppiogiochista, candidato premier delle imminenti elezioni.

Elvira è la sua assistente perfetta, Vicky la moglie ed Antonia la ricercatrice universitaria che sta aiutando il figlio del politico a laurearsi. L’uomo dopo averle usate per arrivare in vetta, le scarica senza mezzi termini. Le donne, che inizialmente mal si sopportano, diventeranno amiche. Ad unirle sarà proprio il sentimento di vendetta contro Papaleo. Decidono così di non farlo rieleggere, ricorrendo ad uno stratagemma.

Dopo una serie di estenuanti provini, ingaggiano un giovane e bellissimo aspirante attore, con problemi di autostima e senza fortuna. Prima lo blandiscono, poi finalmente lo convincono, e dopo un’estenuante full immersion in cui gli insegnano tutto quello che serve per diventare un leader, lo trasformano nell’antagonista politico del loro cinico avversario.

La regia dello spettacolo di Massimiliano Vado, con scene di Mauro Paradiso e costumi di Laura Di Marco