IGreco ospedali riuniti, per l’Onda strutture da “Bollino rosa”

Pubblicità

Importante primato raggiunto oggi da una realtà made in Calabria. Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, ha assegnato i Bollini Rosa 2020-2021 agli ospedali che offrono servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie che riguardano l’universo femminile. La 9^ edizione, che ha visto la partecipazione di 344 ospedali italiani, ha riconosciuto il giusto merito alla iGreco Ospedali Riuniti.

Tre i criteri di valutazione tenuti in considerazione, la presenza di: specialità cliniche che trattano problematiche di salute tipicamente femminili o trasversali ai due generi che necessitano di percorsi differenziati, percorsi diagnostico-terapeutici e servizi clinico-assistenziali focalizzati sulle caratteristiche psico-fisiche della paziente e infine l’esistenza di servizi relativi all’accoglienza e alla degenza della donna (volontari, mediazione culturale e assistenza sociale).

Ad ogni criterio viene attribuito un “bollino rosa” e la iGreco Ospedali Riuniti è riuscita a conquistarli tutti raggiungendo il massimo del punteggio.

Oggi a Roma nell’Auditorium Biagio d’Alba del Ministero della Salute la cerimonia di premiazione. A consegnare la targa a Giancarlo e Tommaso Greco è stata la presidente di Onda Francesca Merzagora, alla presenza, tra gli altri di Maria Rizzotti membro della Commissione Igiene e sanità del senato, di Rossana Boldi, vice presidente commissione Affari sociali alla Camera dei deputati e del ministro Speranza.

Un importante riconoscimento, consegnato ogni anno agli ospedali italiani “vicini alle donne” che offrono percorsi diagnostico-terapeutici e servizi dedicati alle patologie femminili di maggior livello clinico ed epidemiologico riservando particolare cura alla centralità della paziente.

Un traguardo ragguardevole raggiunto da imprenditori calabresi che, evidentemente, amano la propria terra così tanto da investire su di essa puntando l’attenzione proprio sulla cosa più preziosa: la salute.

Dalla mammografia 3D con strumenti di ultima generazione capaci di fornire un quadro estremamente nitido e dettagliato, passando dall’ecografia mammaria approfondendo le giuste aree del seno grazie al quadro clinico più definito, fino al referto. Si chiama Pianeta Donna, ed è il percorso diagnostico-terapeutico articolato in due fasi, con la possibilità di avere esami e referti sulla presenza di carcinoma mammario, lesioni mammarie e noduli in meno di 24 ore, che ha permesso alla iGreco Ospedali riuniti di Cosenza di ottenere i tre bollini rosa

Advertisement
Web Hosting