Il mio Mark Caltagirone. Successo per il libro di Rossana Muraca

Pubblicità

È stato presentato “Il mio Mark Caltagirone (sotto l’albero)”, il primo libro della giornalista calabrese Rossana Muraca. Sulla scia del caso televisivo “Pamela Prati e Mark Caltagirone”, i racconti del prontuario sentimentale, diventano lo specchio di una società traballante, precaria nelle relazioni, che si muove tra filtri e finzioni, tra app ed apparenze, che viaggia su due binari: reale e virtuale.

La presentazione del volume ha avuto luogo al Talent Garden Cosenza. L’autrice ha dialogato insieme al giornalista della Gazzetta del Sud Antonio Sergi. Il partecipato incontro ha avuto come protagonisti anche l’editore Pasquale Biafora e la mediatrice familiare Mariacristina Ciambrone.

I racconti natalizi analizzano i tanti Mark in versione Babbo Natale, e rappresentano la base di un progetto che nasce con l’obiettivo più ampio di parlare in maniera stimolante e riflessiva di Amore e di nuovi linguaggi. All’interno del volume di Rossana Muraca, infatti, è possibile trovare anche il glossario: “Parlami d’Amore”, raccolta di termini e modi di dire, tratti dai linguaggi emotivo-sentimentali della NET generation e venuti fuori dagli identikit dei Mark Caltagirone di turno, nelle due stagioni della rubrica.

Il mio Mark Caltagirone (sotto l’albero)” edito da Teomedia, mette insieme in un’edizione speciale, 22 racconti, di cui 11 inediti, accompagnati dalle illustrazioni di Arianna d’Agostino, in arte Aria. Il libro è inoltre sostenuto dalla prefazione della mediatrice familiare, Mariacristina Ciambrone, ironizza sì sugli uomini ma mette in discussione anche le donne sempre più in carriera e determinate ma pur sempre sognatrici alla ricerca di un Mark, non in versione “principe blu digitale” ma in versione “principe verde speranza”.

Pubblicità