Ospedale di Soveria Mannelli, pronto soccorso a rischio declassamento

Pubblicità

E’ da stamani che serpeggia la notizia del declassamento del Pronto Soccorso dell’Ospedale Cittadino da struttura aperta 24 ore a struttura H 12. Ed è da stamani che nulla è rimasto intentato per bloccare l’infausta decisione. L’Amministrazione Comunale infatti si è prodigata, interessando tramite telefono e PEC, le più alte cariche istituzionali di provincia e regione, per cercare di scongiurare un provvedimento che, se attuato, costituirebbe il colpo di grazia inferto ad una struttura che per cinquant’anni ha garantito prestazioni sanitarie fondamentali ai cittadini dell’area interna del Reventino-Savuto.

Il provvedimento paventato sarebbe causato dalla mancanza di personale medico, in parte assente per malattia, in parte dovuta a carenze organiche legate ai limiti assunzionali imposti dal piano di rientro dal debito sanitario in cui la Regione Calabria si dibatte da circa 10 anni.Siamo ben consapevoli delle enormi difficoltà in cui versa la sanità calabrese che negli anni si è aggravata sempre  più ma  sicuramente  la soluzione non può essere la riduzione dell’orario di apertura o chiusura del Pronto soccorso di Soveria Mannelli, peraltro salvaguardato trovandosi in un “Ospedale di zona disagiata”.

Il Sindaco Leonardo Sirianni ha immediatamente informato con una comunicazione sia il Commissario Straordinario alla Sanità Calabrese, Gen.le Saverio Cotticelli e sia il Prefetto della Provincia di Catanzaro dott.ssa Francesca Ferrandino esprimendo “forte preoccupazione per il funesto impatto che tale provvedimento, qualsiasi ne fosse la causa, avrebbe potuto scatenare nella popolazione in questo territorio interno della Calabria Centrale fortemente penalizzato, ancora nel terzo millennio, per l’assenza di servizi fondamentali”. Non va taciuto che la direzione Sanitaria Aziendale, nella persona del Dott. Carmine Dell’Isola, è stata molto sensibile alla problematica sollevata promettendo il massimo impegno per una soluzione immediata, anche se momentanea, al fine di scongiurare il tragico epilogo dell’Ospedale di Soveria Mannelli. In effetti, intorno alle ore 16,00, il Dirigente delle attività sanitarie Aziendali, sopra menzionato, comunicava che con una serie di disposizioni, al momento, veniva scongiurato il declassamento del nostro Pronto Soccorso, senza sottacere che nel prossimo futuro alcune possibili congiunture favorevoli potrebbero intervenire, a sollievo stabile e duraturo, della carenza di professionisti.

Pubblicità