Sab 18 Set 2021

sibarinet

Home Cronaca Fratelli vibonesi scomparsi in Sardegna, indagine...

Fratelli vibonesi scomparsi in Sardegna, indagine per duplice omicidio

Si sono perse le tracce da domenica pomeriggio di Davide e Massimiliano Mirabello, rispettivamente di 40 e 36 anni. I due fratelli originari di San Gregorio d’Ippona  nel vibonese si erano trasferiti da qualche tempo a Dolianova (Cagliari) in Sardegna. A diffondere sul web un accorato appello è la sorella dei due, Eleonora, che racconta a L’Unione Sarda: “Quel pomeriggio, appena l’ho saputo da mia cognata, la compagna di Massimiliano, ho pensato che sarebbero tornati da un momento all’altro. Invece di sera ancora nulla, quindi ho sporto denuncia a Roma, dove abito con le mie sorelle”

La donna ha così deciso di raggiungere l’Isola per “seguire da vicino”. Erano le 15,30 di domenica, racconta, quando “Davide è uscito di casa con la sua macchina. Al rientro è passato davanti alla casa di un signore col quale da tempo non correva buon sangue”.

Secondo quanto riportato si sarebbero verificati nel tempo una serie di litigi, il cane di Davide fatto ritrovare ammazzato davanti alla porta di casa, e uno scambio di accuse e denunce che avevano avvelenato i rapporti. “Questo signore, al passaggio di Davide, domenica pomeriggio, ha sputato per terra in segno di disprezzo. Mio fratello ha chiamato Massimiliano che è subito uscito di casa per raggiungerlo. Questo è quanto mi ha raccontato la compagna di Massimiliano”. Da quel momento sono scomparse le tracce dei due. Inutili i tentativi di contattarli telefonicamente: il cellulare di Davide risulta spento, Massimiliano lo aveva lasciato a casa.

La macchina in uso ai fratelli,una Volkswagen Polo blu è stata ritrovata completamente bruciata nelle campagne intorno a Dolianova, ma non molto distante dalla loro abitazione. Nei pressi della casa anche un maglioncino con evidenti tracce di sangue. 

Ieri, la compagna di Massiliniano, ha presentato denuncia in Questura dopo aver chiamato anche la Protezione Civile per andare a cercarli nei terreni limitrofi all’abitazione. E mentre proseguono le indagini, la Procura di Cagliari ha aperto un fascicolo per duplice omicidio. 

Massimiliano si era trasferito a Dolianova in Sardegna per amore e, una volta trovato lavoro e sistematosi in Sardegna, aveva invitato Davide a raggiungerlo. Insieme lavoravano i campi e curavano una vigna.