Ven 5 Giu 2020
Advertising
Home Sport La sezione tiro a segno di...

La sezione tiro a segno di Catanzaro si arricchisce di un altro tassello

- Advertisement -

La sezione tiro a segno di Catanzaro, fondata nel 1884 è una delle sezioni più antiche d’Italia e l’attuale dirigenza, rappresentata dal presidente Giuseppe Cardamone e dai consiglieri Giuseppe Ferrarelli, Francesco De Nardo e Cosimo Coluccio, prosegue nella meritoria opera di portare avanti una realtà tanto antica quanto importate. 

La sezione tiro a segno di Catanzaro, ha sede amministrativa in Viale Fiume Busento,151 all’interno della quale sono state appena realizzate 10 linee di tiro per la disciplina olimpica a 10mt. La nuova realtà prende il nome da un rappresentante degli atleti, da poco scomparso, Mario  Ciarlo il quale insieme all’attuale dirigenza aveva preso parte al  progetto per la realizzazione della nuova palestra di tiro.

L’altro impianto di tiro a fuco ha sede nel comune di Soveria Simeri, in Via Fondo Smeriglio e dispone di 3 linee per il tiro istituzionale a 15 mt e sportivo a 25mt.

A questo punto è bene precisare che le Sezioni dell’Unione Italiana Tiro a Segno, svolgono una duplice funzione, sia come ente pubblico che come settore sportivo.

Entrando nel merito, è bene specificare che la funzione di Ente pubblico scaturisce dal fatto che è posto sotto la vigilanza del Ministero della Difesa, in quanto l’organizzazione dell’attività istituzionale è volta sia alla preparazione e all’addestramento di coloro che prestano servizio armato presso enti pubblici e società private, sia ai privati obbligati alla partecipazione dei corsi ai fini della richiesta per l’ottenimento di una licenza di polizia in materia di armi.

Il settore sportivo invece è riconosciuto dal comitato olimpico nazionale italiano, in quanto preposta alla disciplina ed alla propaganda dello sport, con lo svolgimento di attività ludiche e propedeutiche all’uso delle armi, nonchè alla preparazione dei tiratori per l’attività sportiva nazionale ed internazionale, in armonia con le deliberazioni e gli indirizzi della international shooting sport federation, alla quale è affiliata e della quale accetta ed applica i regolamenti in quanto non contrastanti con l’ordinamento giuridico italiano.