Mar 28 Giu 2022
spot_img
HomePoliticaDel Giudice: "Se in Calabria esplode...

Del Giudice: “Se in Calabria esplode il Coronavirus la colpa è di chi governa la Regione”

Se nella nostra amata Calabria ci sarà un incremento del brutto virus sarà colpa di una Regione assente e priva di iniziative per tutelarci e della poca coscienza di chi dal Nord sta tornando senza avvisare o mettersi a disposizione dei pochissimi presidi pensando che gli altri siano il problema“. Sergio Del Giudice, consigliere comunale di Cosenza, attacca duramente la Regione Calabria ed i rappresentanti istituzionali appena eletti.

Non le manda a dire, Del Giudice. “Grazie per la collaborazione e un plauso invece a chi lavora e studia fuori Regione ma ha deciso di rimanere per non creare problemi”, afferma, ironizzando sull’ottima iniziativa…”della Regione Sicilia” che ha invece realizzato una piattaforma per i siciliani che vogliono aggiornarsi oppure fanno ritorno nella loro terra.

Del Giudice è stato certamente tra i primi, diverse settimane fa, ad esprimere preoccupazione proprio verso chi tornava in Calabria attraverso autobus e treni. Meravigliandosi dei mancati controlli e della task Force solo negli aeroporti.

Oggi lancia anche una nuova questione, che è quella del personale medico e degli infermieri che mancano negli ospedali. “Anche in questo caso non arriviamo sempre ultimi. Il governatore sblocchi immediatamente concorsi, faccia scorrere graduatorie, spinga il ministro Speranza a rivedere completamente assunzioni per i medici, per gli infermieri, per gli oss e per tutti quegli operatori sanitari indispensabili nei presidi ospedalieri. La preoccupazione e le paure aumentano se chi amministra non riesce a cogliere questi aspetti e pensa alla mera gestione della fase politica”, l’appello.