Home Cronaca Cosenza: ditta di pulizie a lavoro,...

Cosenza: ditta di pulizie a lavoro, ma in condizioni di totale insicurezza

Riceviamo e pubblichiamo, la nota stampa, attraverso la quale l’Unione Sindacale di Base – Confederazione Cosenza, denuncia l’incresciosa e pericolosa situazione che riguarda 60 lavoratori e lavoratrici di Cosenza, dipendenti della ditta L’Ambiente srl.

“L’emergenza sanitaria cresce giorno dopo giorno, i dati sono drammatici e anche in Calabria aumentano i contagi. Le misure insufficienti adottate dal governo non offrono ai lavoratori e alle lavoratrici la possibilità di rimanere a casa. A Cosenza centinaia di persone continuano a lavorare in condizioni di totale insicurezza. Questa mattina i dipendenti della ditta L’Ambiente srl, appaltatrice del servizio di pulizia degli spazi comunali, si sono trovati davanti lo stesso scenario delle scorse settimane: nessun tipo di presidio di sicurezza (igienizzanti, mascherine, guanti).

Un atteggiamento inaccettabile che mette a rischio la salute di decine di operai e delle loro famiglie. Data l’irresponsabilità della ditta L’Ambiente srl è urgente un intervento del Prefetto di Cosenza, massima istituzione cittadina, volto a tutelare la salute dei lavoratori e delle lavoratrici, si tratta di uomini e donne non di carne da macello. Se la situazione non dovesse evolversi positivamente nelle prossime ore lo stato di agitazione già proclamato dalla scrivente organizzazione sindacale si tradurrà in sciopero.”